Home » News, Regate, Sport » ASTURIA WINTER CUP: AD ANZIO PER LA PRIMA REGATA NAZIONALE MULTICLASSE HOBIE CAT DEL 2015

ASTURIA WINTER CUP: AD ANZIO PER LA PRIMA REGATA NAZIONALE MULTICLASSE HOBIE CAT DEL 2015

ANZIO – Grande successo di partecipazione, con 50 equipaggi in acqua e una numerosissima flotta Dragoon, alla prima regata nazionale Multiclasse Hobie Cat del 2015, l’Asturia Winter Cup disputato ad Anzio nello scorso week-end. Peccato solo per il tempo che, dopo uno splendido sole primaverile nella giornata di sabato che ha permesso a tutte le classi il regolare svolgimento di tutte le prove in programma con vento sui 10-12 nodi e direzione SSE, domenica, per l’arrivo di una forte perturbazione, è notevolmente peggiorato lasciando spazio ad uno scirocco con punte superiori ai 20 nodi, oltre a pioggia e temporali.
Il vento leggero e la tensione del primo appuntamento della stagione hanno fatto fare gli straordinari al CdR, con vari richiami generali terminati con l’ultima partenza della giornata con bandiera nera e con ben 8 BFD.
 Pasta party offerto dal circolo ospitante e molto apprezzato da tutti i regatanti al rientro della competizione.
Purtroppo le previsioni per la domenica sono state rispettate in pieno e già di mattina presto lo scirocco ha cominciato a soffiare e alle ore 11: il CdR ha misurato 22 nodi costanti, mentre tutti i kiter erano già in acqua a surfare le onde in aumento.
 Alle 12 il CdR non dava spazio alla speranza delle poche barche pronte sulla spiaggia e metteva fine a questo primo week-end di regate, annullando le prove della giornata.

Nella classe HC 16 Spi, la regata è comunque valida per i giovani Under 19 per giocarsi il posto a disposizione per partecipare all’EUROSAF che si terrà a Brest (Francia) dal 27 luglio al 2 agosto e al Mondiale ISAF Youth che si terrà in Malesia dal 27 dicembre al 3 gennaio.
Alla fine, dopo discussioni di proteste e richieste di riparazione, a salire sul primo gradino del podio è l’equipaggio Ugolini-Giubilei della Compagnia della Vela, seguito da Martinelli-Chiesa e da Ruggieri-Rossi.
 Tra i Formula 18, la regolarità di piazzamenti premia Sardi-Banti, secondi Zucchi-Maldina e terzi Burchielli/Papa.
Ottima l’organizzazione in acqua per le regate formula round robin dei Dragoon, si impone alla fine della kermesse l’equipaggio timonato da Luca Di Nisio, Campione Nazionale in carica, con il nuovo prodiere Edoardo Rosati, seguito da Paoli-Cerciello e Giubilei-Di Francescantonio.
In generale, grande la partecipazione con 23 Hobie Cat 16 Spi, 8 tra Wild e Tiger e i Dragoon che hanno visto in acqua ben 18 equipaggi che hanno gareggiato con la formula round robin, grazie anche al team leader Mauro Di Feliceantonio che ha portato le barche da Pescara per tutti gli equipaggi che non disponevano della propria.
 Ottima anche l’organizzazione a terra e in acqua fornita dai circoli organizzatori. 
Prossimo appuntamento per il ponte dell’1 maggio a Pescara, con la seconda regata nazionale multiclasse dell’anno: in acqua Hobie CAt 16, Hobie Cat 16 Spi, Dragoon, Wild e Tiger.

Leggi anche:

  1. ATTIVITA’ CLASSE HOBIE CAT 2015
  2. PUNTA ALA: AL VIA IL CAMPIONATO ITALIANO HOBIE CAT 16
  3. PRIMA REGATA NAZIONALE HOBIE CAT 16 SPI AD ANZIO: I RISULTATI
  4. REGATA PRINCIPESCA ALLE VELE D’EPOCA DI IMPERIA. LA PRIMA REGATA E’ STATA VINTA DA TUIGA TIMONATA DA PIERRE CASIRAGHI
  5. I Campionato Nazionale Multiclasse in Maremma: i risultati

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=27788

Scritto da Redazione su mar 18 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab