Home » News, Regate, Sport » TUTTI I RISULTATI FINALI DELLA REGATA NAZIONALE TECHNO 293 ED RS:X A MARSALA

TUTTI I RISULTATI FINALI DELLA REGATA NAZIONALE TECHNO 293 ED RS:X A MARSALA

MARSALA – Ieri si è conclusa alla Canottieri Marsala la regata Nazionale della classi Techno 293 e RS:X, valida anche quale prima tappa della Coppa Italia 2015. Le previsioni parlavano di vento medio da ponente, e la direzione è stata rispettata. Ma, complice un bel sole primaverile che ha anticipato una simpatica abbronzatura su tutti i visi degli intervenuti, inevitabilmente la pressione atmosferica si è modificata.

E così la temperatura e l’umidità dell’aria hanno decretato, come d’abitudine sul campo di Marsala, che il vento dovesse crescere in intensificazione, sino a raggiungere i 25 nodi.

A complicare la giornata, gli atleti sono stati messi a dura prova anche da una corrente sostenuta per Sud/Est di circa 5 nodi, da tenere in debita considerazione per prendere le boe nel modo più adeguato. Dunque un’altra giornata caratterizzata dal ventone, al quale si sono sottratti solamente i Cadetti kids, che sono scesi in acqua sin dalle nove del mattino, sotto l’attenta regia del tecnico nazionale di classe Alessandro Ruggieri del Nauticlub Castelfusano, ottimamente coadiuvato da Marcello Siragusa della LNI Marsala.

Anche nella terza giornata del raduno i più piccoli hanno portato a termine due prove, chiudendo quindi l’impegno con ben sei prove e uno scarto. Siamo solamente agli esordi di stagione, ma due nomi si possono iniziare a tenere presenti nella prospettiva dei grandi eventi estivi, la seconda edizione del Trofeo Nazionale Cadetti Kids programmata a Torre Guaceto in luglio e le Coppe Primavela e del Presidente che andranno in scena due mesi dopo a Dervio sul lago di Como.

Si tratta di due atleti del Nauticlub Castelfusano, che sul lavoro con e per i Cadetti kids ha impostato la sua filosofia sportiva: Gianluca Ragusa nella categoria CH3 Primavela e Francesco Simeoni nella categoria CH4 Presidente. Gianluca si è aggiudicato cinque prove su sei, e Francesco addirittura sei su sei.Tra i CH3 sul podio due ragazzi della Stamura Ancona, Alessandro Graciotti e Pier Enrico Mariotti. Mentre tra i CH4 le altre medaglie sono state vinte dalla LNI Marsala, Danao Vittorio Russo secondo e Giorgio Villa terzo. Con la prima ragazza, Federica Croce (Nauticlub Castelfusano) al quarto posto.

Se vi sono categorie che hanno particolarmente patito il vento forte e le onde sostenute dei tre giorni di competizione, questi sono stati gli Esordienti e gli Under 13, e in una certa misura anche gli Under 15. La dimostrazione si riscontra nei risultati, dove sei esordienti su dieci, tre Under 13 e altrettanti Under 15 non hanno portato a termine prova alcuna, e diversi altri si sono dovuti accontentare dei risultati conseguiti nella prima giornata. E’ quindi necessario spendere per loro qualche parola di incoraggiamento. La giovane età, il passaggio di categoria e la poca esperienza li hanno costretti a lottare strenuamente contro condizioni meteo per tutti decisamente avverse. L’impegno profuso consentirà però presto un salto di qualità nella loro capacità di regatare.

Al termine delle cinque prove due nomi spiccano nella categoria Under 13: Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano), che con due secondi posti, accomunati ai due primi della giornata inaugurale, si è aggiudicato il gradino più alto del podio. E Alessandro Josè Tomasi (LNI Riva del Garda), re con il vento forte, come sabato vincitore di tutte le prove. Tre punti alla fine separano Davide e Alessandro. Terzo posto per una ragazza, Matilde Fassio (Circolo Nautico Loano), con molte quarte posizioni parziali. Quarto è Alessandro Giangrande (Albaria Palermo) e quinta nuovamente una rappresentante femminile, Lavinia De Felici (LNI Civitavecchia). Ottima posizione per il migliore degli esordienti, Massimo Luigi Grandino (Planet Sail Bracciano), ottavo globale. Secondo e terzo posto in questa particolare categoria per due padroni di casa della Canottieri Marsala, Gianmarco Genna e Silvia Palmeri.

Una sola prova portata a termine per gli Under 15, sufficiente a concedere anche a loro lo scarto. Dominatore della categoria Simone Montanucci (LNI Civitavecchia), il cui primato, con tre vittorie e un secondo posto, non è mai stato in discussione. Buon secondo Roman Sorrentino (Canottieri Marsala), e terza con un solo punto di distacco Aurora De Felici (LNI Civitavecchia). Completano i top five Marta Monge (Circolo Nautico Loano) e Tommaso Antognoli (Nauticlub Castelfusano). Elogio al merito per la categoria Under 17.

Tre prove nella giornata conclusiva, dove la parte alta della flotta in classifica ha dimostrato per qualità e stile agonistici di saper regatare in tutte le condizioni. Velocissimi in condizioni di vento sostenuto, per loro si prospetta un roseo futuro. Pure in questa categoria un atleta ha svettato su tutti gli altri: Daniele Gallo (Nauticlub Castelfusano), quattro volte primo e due volte secondo, un indiscusso trionfatore con 11 punti. Il secondo e il terzo classificato, Benjamin Romeo e Federico Ferracane entrambi della Canottieri Marsala, sono a 24 e 26 punti, ovvero oltre il doppio del vincitore. Quarto posto per Daniele Aromatario (Nauticlub Castelfusano) e quinto per Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole). Con Giorgia Speciale (Stamura Ancona) sesta assoluta, ma nettamente prima femminile con 38 punti, mentre la seconda è Alessandra Papitto (LNI Ostia) decima con 71 punti e la terza è Lerisen Di Leo (LNI Ostia).

Migliore Plus Tommaso Maglione (Black Dolphin Pozzuoli).Ultimo discorso per la classe RS:X. Le condizioni meteo hanno esaltato la spettacolare velocità, potenza del windsurf tra salti nelle onde, spruzzi d’acqua, strambate in curva degne di un gran premio motociclistico che hanno sicuramente inebriato la vista di chi assisteva allo spettacolo. Adrenalina per tutti coloro che apprezzano questo sport e le bellissime farfalle del mare.

Vincitore è risultato Giuseppe Zerillo (Albaria Palermo) con 12 punti, due volte primo e una volta secondo di giornata, con un totale di ben cinque vittorie su otto prove. Degno rivale Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari), vincitore della prima regata, a quota 18 punti. Terza a pari punteggio la senior Laura Linares (Marina Militare), prima nel settore femminile. Quarto Antonino Cangemi (Lauria Palermo), quinto Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia). La Youth Giulia Alagna (Albaria Palermo) è dodicesima assoluta, mentre, tra gli under 17, si aggiudica il successo Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia), sesto della generale, in campo maschile e Desirè Tumbarello (Canottieri Marsala) in quello femminile.

Cala così il sipario su tre splendide giornate di windsurf, allietate da una cospicua partecipazione e da condizioni che hanno consentito di sviluppare le caratteristiche più consone alle tavole a vela. Il ringraziamento più sentito va a tutto lo staff della Società Canottieri Marsala, dal Presidente al Segretario Franco Pugliese, dall’operatore alle classifiche allo staff a terra e in acqua, dai responsabili della logistica ai gestori del bar-ristorante. Un pensiero doveroso al Comitato di Regata, ai coach che hanno seguito numerosi gli atleti in acqua e a Valerio Linares.Il prossimo appuntamento per la II tappa della Coppa Italia T293 e RS:X è vicinissimo, dall’1 al 3 maggio presso il Circolo Nautico Numana.
Foto: Taccola

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=28248

Scritto da su Apr 6 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab