Home » News, Regate, Sport » PALERMO-MONTECARLO 2015: CONTINUANO A CRESCERE LE ISCRIZIONI A OLTRE QUATTRO MESI DAL VIA

PALERMO-MONTECARLO 2015: CONTINUANO A CRESCERE LE ISCRIZIONI A OLTRE QUATTRO MESI DAL VIA

PALERMO – L’edizione 2015 della Palermo-Montecarlo, che partirà il prossimo 21 agosto, si annuncia ancora una volta uno degli eventi-clou dell’estate velica, con molti validi motivi per esserci: dallo spirito di avventura alla tecnica di navigazione, dalla presenza di grandi velisti e splendide barche alle località coinvolte, dalla partenza a Mondello all’arrivo nel Principato di Monaco.

Il flusso delle prime iscrizioni è già iniziato, un segnale chiaro considerando che siamo a oltre quattro mesi dall’evento. Oltre alla caratteristica dell’internazionalità (quattro nazioni già rappresentate tra le barche iscritte), la regata richiama barche belle e preparate, nonché equipaggi importanti.

Tra gli iscritti spicca la barca della Societé Nautique de Geneve (il club che vinse l’America’s Cup con il Team Alinghi), si tratta di Ville de Geneve Carrefour Addictions, un M34, il monotipo che disputò nel 2014 il Tour de France a la Voile. Uno scafo veloce di 10,34, costruito da Archambault su progetto di Joubert, Nivelt e Mercier. Sarà molto interessante vederlo all’opera in una delle “lunghe” più affascinanti del calendario italiano. Dalla Francia arriva invece Twinl, un velocissimo Sun Fast 3600, dello skipper Franck Loubaresse. Anche lo Yacht Club de Monaco, co-organizzatore della regata, si sta preparando al meglio, con un equipaggio formato dai giovani velisti del circolo e altre barche prestigiose.

Come sempre c’è fermento nella flotta siciliana e palermitana in particolare: praticamente tutti i circoli velici stanno pensando alla partecipazione alla corsa d’altomare, con barche ed equipaggi competitivi. Si distinguono in questa corsa la Lega Navale Italiana di Palermo Centro, il Velaclub Palermo e la Società Canottieri Palermo, mentre da Gela arriva la conferma dell’interesse del team Vela del Sud dell’armatore Massimo Barranco.Molti armatori attendono inoltre l’andamento delle prime tappe del Campionato Italiano Offshore per mettere in calendario la Palermo-Montecarlo: la regata del Circolo della Vela Sicilia infatti ha il coefficiente più alto e quindi assegna punti “pesanti” nella corsa al titolo tricolore. Per questa ragione le barche di classifica non vogliono mancare all’appuntamento. Un caso esemplare è quello del Comet 41S Prospettica di Giacomo Gonzi, che punta al titolo Italiano Offshore nella versione in doppio.

L’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana), l’associazione degli armatori, organizza ogni anno il prestigioso Trofeo amatore dell’anno, basato su un circuito delle regate più importanti. Da quest’anno la Palermo-Montecarlo 2015 è stata inserita nel calendario degli eventi UVAI che concorrono alla determinazione della classifica per l’Armatore dell’Anno. Partner dell’evento è la Lombardini Marine che ha deciso di supportare UVAI nel lungo confronto tra armatori che come ogni anno vedrà la premiazione al Salone di Genova. Il circuito dell’Armatore dell’Anno si affianca al Campionato Italiano Offshore FIV. Per la Palermo-Montecarlo, giunta alla sua 11ma edizione, l’ennesimo riconoscimento formale che testimonia la continua crescita della regata, l’attenzione dei velisti e delle istituzioni della vela d’altura.

Nelle prossime settimane saranno comunicate altre novità sulla regata, aggiornamenti sugli iscritti e su barche e velisti famosi che parteciperanno, nonché sui partner della Palermo-Montecarlo 2015.Sul sito web della regata destinato ad armatori, media, addetti ai lavori e ai tanti appassionati e curiosi che seguono la regata dal vivo, è già possibile scaricare il Bando di Regata, il percorso, gli iscritti, la storia, foto e video delle passate edizioni: www.palermo-montecarlo.it. La Palermo-Montecarlo è anche una community su Facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/palermomontecarlo.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=28417

Scritto da su Apr 15 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab