Home » News, Regate, Sport » Concluso a Chioggia il Campionato di Primavera – Trofeo San Felice

Concluso a Chioggia il Campionato di Primavera – Trofeo San Felice

CHIOGGIA –  Con la giornata odierna l’edizione numero ventidue del Campionato di Primavera – Trofeo San Felice è pronta a passare agli annali. Si è conclusa infatti quest’oggi a Chioggia la manifestazione organizzata congiuntamente da Club Amici della Vela e Circolo Velico il Portodimare che prevedeva lo svolgimento di sette prove – tutte portate a termine dal comitato di regata – di cui le ultime due valide come selezioni alle regate nazionali ORC.
Due le prove svolte nella giornata di domenica, dopo che il rapido avvicinamento di un fronte temporalesco più volte annunciato, aveva convinto il Comitato di Regata a far annullare tutte le prove in programma nella giornata di sabato. “Possiamo ritenerci soddisfatti – commenta prima della premiazione il presidente del Circolo Velico Il Portodimare Gianfranco Frizzarin – perchè siamo riusciti a portare a termine tutte le prove in programma nonostante le condizioni meteo non sempre sono state dalla nostra parte. Ci tengo a sottolineare come il Campionato quest’anno sia stato combattuto veramente all’ultimo metro e nonostante lo scarto si siano verificate parecchie situazioni di parità”.
Dopo sette prove ed un scarto la classifica generale vede nella classe ORC da 0 a 2 la vittoria a pari punti dell’X-55 Il Colore del Vento di Domenico Spezzapria ed Alterego di Moro Marco, che hanno preceduto il Millenium 40 Luna per te di Volpato Roberto.
Nella classe ORC 3 altra situazione di pari punti tra l’X-35 Demon X di Nicola Borgatello – vincitore anche in categoria IRC – e l’altro X-35 Hector X di Massimo Filippi, terza posizione per Olalla di Fabrizio Cazzoli. Venendo alla classe ORC 4 la vittoria se la è aggiudicata Take Five di Rusconi Stefano, davanti a Moretto di Berti Gabriele e Uchuck di Suardi Alessandro.
Nella classe minialtura, il cui prossimo appuntamento in calendario sarà il Campionato Italiano che si volgerà a Chioggia dal 8 al 10 maggio, Boomerang, il Platu 25 di Nicolò Scarpa conferma la sua crescita e precede sia la gemella Ariel sia l’Ufo 22 Oca Gialla terzo a pari punti con l’Este 24 Maramao di Davide Ravagnan.
Quanto alla selezione, cui hanno fatto classifica solo le due prove disputate nell’ultima giornata, la vittoria nel raggruppamento “A” è andata a Olalla di Cazzoli Fabrizio e Blue Sky, il Grand Soleil 43 di Terrieri Claudio del Circolo Velico Ravennate nel raggruppamento “B”.
A regalare le emozioni più forti il gesto di fair play sancito con la stretta di mano – durante la premiazione – tra gli armatori di Demon X con Nicola Borgatello da una parte ed Hector X con Massimo Filippi dall’altra. I due team degli X-35 erano stati prima rivali all’ultima virata nel campo di regata e a terra protagonisti di una protesta. Sicuramente un bel gesto di sportività che tanto può insegnare.
Gli appuntamenti di Club Amici della Vela e Circolo Velico Il Portodimare riprenderanno già il 22 aprile con “La regata dell’amicizia” sulla rotta Chioggia – Rovigno – Chioggia.

Leggi anche:

  1. Campionato Primaverile Trofeo San Felice: a Chioggia grande successo per la Sailing Endurance Adriatic
  2. Campionato Italiano Minialtura: la presentazione a Chioggia il 17 aprile
  3. Campionato Primaverile: la situazione a Chioggia dopo 3 prove
  4. Al via il Campionato Primaverile a Chioggia
  5. 38esimo Campionato Invernale Chioggia: Sideracordis ipoteca il titolo, nei minialtura in vetta Arkanoè AleAli

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=28508

Scritto da Redazione su apr 20 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab