Home » News, Regate, Sport » La nebbia si impossessa del campo di regata del Land Rover Extreme Sailing Series™ Act 3 Qingdao

La nebbia si impossessa del campo di regata del Land Rover Extreme Sailing Series™ Act 3 Qingdao

QINGDAO – Giornata invernale per il primo giorno di regate dell’Act3 delle Extreme Sailing Series di Qingdao (China). La giornata si apre con il sole e la presentazione dei team alla stampa e alle autorità, una conferenza gremita e un attenzione per l’evento da parte dei media nazionali al di sopra di ogni aspettativa.

Alle 13,40 i team prendono il mare, seguiti da un folto numero di barche ospiti, curiosi ed appassionati di questo sport, del resto Qingdao è la città della vela, in una nazione per numero di abitanti ed iscritti alla federazione nazionale vela che non ha eguali. Purtroppo nell’arco di qualche minuto, quando le barche iniziano a “scaldare le vele”, arriva in pochi istanti una fitta nebbia che obbliga il Comitato di Regata a far rientrare, in stand by le imbarcazioni a terra.

I team scendono dai lo extreme40 dubbiosi che si possa tornare in mare, il primo giorno di regata sembra compromesso. Si attende per quasi due ore che la situazione migliori, il tempo passa e si avvicina il “time limit”. Alle 16 arriva il perentorio “no race today”, tutto rimandato a domani, un occasione persa per poter veleggiare in questo specchio d’acqua che malgrado le condizioni così “strane” sembra un buon campo di regata, nel warm up di ieri si sono viste delle belle prestazioni.
“Purtroppo non siamo riusciti a regatare – sono le parole di Lorenzo Bressani, Skipper e timoniere del Lino Sonego Team Italia –  una condizione che da noi non ho mai visto in questa stagione, siamo usciti con sette nodi d’aria e in pochi minuti è calata una nebbia fitta, non si riuscivamo a vedere le altre barche e le boe, per cui il Comitato di Regata giustamente ci ha fatto tornare a terra. Una situazione che già l’altro ha creato qualche problema, staremo a vedere domani, noi siamo sempre pronti e carichi.”
La sfida del Lino Sonego Team Italia è supportata dallo Yacht Club Porto Piccolo, circolo velico dell’omonimo Portopiccolo di Sistiana, esclusivo borgo residenziale turistico e  marina, localizzato a Sistiana, sulla suggestiva costa dell’alto Adriatico, a pochi chilometri da Trieste.
Team Manager: Giorgio Martin (ITA)
Skipper/Timoniere: Lorenzo Bressani (ITA)
Tattico: Enrico Zennaro (ITA)
Headsail trimmer: Stefano Rizzi  (ITA)
Mainsail trimmer: Andrea Tesei (ITA)
Prodiere: Tom Buggy (GBR)

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=28742

Scritto da su Apr 30 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab