Home » News, Regate, Sport » In 40 a Chioggia per il Campionato Italiano Minialtura

In 40 a Chioggia per il Campionato Italiano Minialtura

CHIOGGIA – Con la giornata odierna, dedicata al perfezionamento delle iscrizioni ed alle stazze, ha preso il via a Chioggia l’edizione 2015 del Campionato Italiano Minialtura, organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Velico Il Portodimare nella base logistica di Darsena Le Saline dal 8 al 10 maggio 2015.
Già nella giornata odierna i 40 equipaggi figuranti nella entry list hanno raggiunto la sede della manifestazione nel moderno marina situato in centro città per formalizzare le iscrizioni, le stazze ed il ritiro di alcuni ricchi pacchi gara, offerti dai partner della manifestazione.
Un campionato che si preannuncia imprevedibile, con tanti campioni presenti e molte imbarcazioni in grado di poter dire la loro. Tra queste Energy Solution, che vede il campione italiano in carica Enrico Zennaro alla tattica e il vice Oscar Tonioli al timone, ma anche la nuovissima AdriaticA, il farr 280 di Piero Paniccia che sta attirando a se la curiosità di moltissimi appassionati, ed ancora il velocissimo Mumm 30 di Alessio Queris, i veloci Melges 24 di Areonautica Militare ed i giovanissimi di Arkanoè AleAli by Montura chiamati a replicare lo strepitoso successo dello scorso anno. Ad alzare ulteriormente il tasso tecnico anche l’arrivo a Chioggia di Giorgio Zorzi, campione italiano classe Ufo 22 che sarà al timone di Rataplan.
Certo è che molto dipenderà dalle condizioni meteo che si andranno a trovare nel campo di regata. “Nonostante nel resto dell’ Italia le previsioni siano all’insegna del maltempo – commenta Riccardo Ravagnan, titolare di Project Geosinertec e responsabile Meteo per il Campionato Italiano Minialtura 2015 –  Chioggia, per via della sue caratteristiche geografiche non ne risentirà e si manterranno condizioni primaverili, probabilmente per l’intero fine settimana, con sole e qualche leggero annuvolamento. Dubbia fase instabile nella serata e nottata di sabato.”
Sarà proprio Project Geosinertec che fornirà, quotidianamente e gratuitamente a tutti i partecipanti una dettagliata analisi meteorologica. Dopo il briefing riguardo il campo di regata del primo giorno – venerdì 8 maggio – nel quale si conosceranno i dettagli delle correnti e verrà illustrata una panoramica meteo dei tre giorni di regata,  sabato e domenica il bollettino meteorologico arriverà direttamente via mail, previa iscrizione alla newsletter (http://italianominialtura2015.it/aggiornamenti-meteo/). In questo modo ogni regatante potrà visionare la previsione, fornita da WMind di Geosinertec, anche in navigazione, con un link diretto alla stazione di monitoraggio per avere i dati meteo in tempo reale. Il team di Geosinertec sarà sempre a disposizione per approfondimenti e debriefing.
Il programma della manifestazione prevede per domani il breafing degli equipaggi alle ore 9 presso la club house di Darsena Le Saline ed a seguire l’alzabandiera che aprirà ufficialmente il Campionato, mentre le regate inizieranno a partire dalle ore 12.
Il Campionato Italiano Minialtura – manifestazione valida per l’assegnazione del Trofeo Armatore dell’anno – è organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare con il patrocinio e il contributo del Comune di Chioggia. Partner del Campionato Italiano Minialtura sono Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, Montura, Darsena le Saline, Wd-40, Nanoprom, Pavan Group, Alilaguna, Prodigi della Terra, Gruppo Aura e Project GeoSinertec. Media partner della manifestazione è il portale online Velaveneta.it, sito di riferimento per tutto il movimento velico per Alto-Adriatico.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=28936

Scritto da su Mag 7 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab