Home » News, Regate, Sport » Volvo Ocean Race: Team Vestas Wind ingaggia Tom Addis e Simeon Tienpont

Volvo Ocean Race: Team Vestas Wind ingaggia Tom Addis e Simeon Tienpont

NEWPORT – Team Vestas Wind ha ingaggiato due velisti di talento ed esperienza che vanno ad aggiungersi all’equipaggio in vista del ritorno in regata nella ottava tappa della Volvo Ocean Race 2014/15. Sono l’australiano Tom Addis e l’olandese Simeon Tienpont ed entreranno in forza a Lisbona.
Tom Addis coprirà il ruolo di navigatore a bordo di Team Vestas Wind boat nel corso delle ultime tappe del giro del mondo mentre Tienpont prenderà il posto di prodiere di Tom Johnson, che ha accettato di entrare in Oracle Team USA.

L’australiano Tom Addis, 45 anni, è un veterano della Volvo Ocean Race, avendola già disputata due volte a bordo di PUMA e Teléfonica Blue con il ruolo di navigatore, oltre ad aver presto parte a diverse regate transatlantiche nonché a molte Sydney Hobart. Le sue competenze tecniche e matematiche saranno molto utili per le tappe finali da Lisbona in poi, relativamente corte ma molto tattiche.

Anche il trentatreenne olandese Simeon Tienpont è un velista decisamente esperto, essendo stato un componente dell’equipaggio di Oracle Team USA in due occasioni e avendo corso la Volvo Ocean Race come under 30 a bordo di ABN AMRO TWO nell’edizione 2005/05.

“Sono molto soddisfatto della nuova composizione dell’equipaggio, abbiamo trovato dei profili compatibili e il morale è molto alto.” Ha dichiarato lo skipper Chris Nicholson. “Conosco bene sia Tom Addis che Simeon Tienpont e penso che si inseriranno perfettamente nel team, contribuendo in maniera positiva alle dinamiche e alle prestazioni. Adesso, che siamo tornati ad essere un gruppo completo, abbiamo come unico obiettivo quello di tornare in regata a Lisbona e regatare al meglio nelle ultime tappe della Volvo Ocean Race 2014-2015.” ha aggiunto Nicholson.

Il direttore del marketing di Vestas e CEO di Team Vestas Wind, Morten Albæk ha spiegato di essere: “Molto contento che Chris sia riuscito a inserire nell’equipaggio velisti di questo livello con la giusta combinazione di esperienza e motivazione. Sono molto orgoglioso del lavoro fatto dal team per ricostruire la barca e voglio ringraziare in modo particolare il cantiere Persico Marine per il loro contributo eccezionale. Non vedo l’ora di vedere la barca e il team riuniti a Lisbona.”

Non si prevede che vengano effettuati altre variazioni all’equipaggio di Team Vestas Wind prima della partenza dell’ottava tappa, in programma per il 7 giugno prossimo da Lisbona.

* Team Vestas Wind fu vittima di un incagliamento durante la seconda tappa del giro del mondo ed è stata ricostruita presso il cantiere Persico Marine di Nembro, in provincia di Bergamo.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=28961

Scritto da su Mag 8 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab