Home » News, Regate, Sport » Ravenna-S.Giovanni in Pelago-Ravenna: le iscrizioni sono nuovamente aperte

Ravenna-S.Giovanni in Pelago-Ravenna: le iscrizioni sono nuovamente aperte

MARINA DI RAVENNA – Inizialmente prevista per lo scorso 22 maggio, la partenza della Ravenna-San Giovanni in Pelago-Ravenna è stata rinviata causa maltempo al prossimo 5 giugno.

Un contrattempo che il Comitato Organizzatore ha deciso di sfruttare al meglio tornando ad aprire le iscrizioni a questa classica dell’altura adriatica, il cui record, stabilito da Silver Age di Pierlaberto Setti con il tempo di 17h 25m 22s, resiste sin dal 2001. Ciò consentirà anche a chi non si era iscritto nei termini previsti dal primo Bando di Regata di lanciare la propria sfida al primato.

“Purtroppo i bollettini meteo ci hanno messo con le spalle al muro e, insieme al Comitato di Regata, considerate le peculiarità della regata, abbiamo ritenuto fosse meglio rimandare la partenza di qualche settimana – spiega Mario Berlati, che assieme a Guido Guadagni è responsabile del Settore Altura e Diporto del Circolo Velico Ravennate – La speranza è che, spostando la regata verso un periodo dell’anno caratterizzato da una situazione meteo più invitante, altri team decidano di unirsi a quella che intendiamo come un modo di fare altura divertendosi”.

Leggi anche:

  1. Ravenna-S.Giovanni in Pelago-Ravenna: il 16 maggio si chiudono le iscrizioni
  2. Il 2015 del Circolo Velico Ravennate: tornano la Ravenna-San Giovanni in Pelago e l’Italiano di Match Race
  3. Campionato Italiano Minialtura: pubblicato il bando ed aperte le iscrizioni
  4. Aperte le iscrizioni alla Barcolana di Trieste
  5. Aperte le iscrizioni alla seconda edizione della JEPSON CUP

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29427

Scritto da Redazione su mag 25 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab