Home » News, Regate, Sport » EOLIAN SAILING WEEK: PRIMA REGATE IERI AL LARGO DI VULCANO

EOLIAN SAILING WEEK: PRIMA REGATE IERI AL LARGO DI VULCANO

VULCANO – Tutto bello a Vulcano per la Eolian Sailing Week. La natura dà il suo usuale spettacolo mozzafiato, il mare è blu cobalto, le pendici dei vulcani tutte verdi. La banchina di levante è piena di gente indaffarata che, dopo il cocktail di benvenuto della serata prima in cui bon ton e fair play andavano a braccetto, dissotterra l’ascia di guerra e svuota le barche al limite del regolamento controllando con occhio furtivo se in banchina qualcuno bara.

Il Comitato di Regata affidato a Marcellina Pignoli sale sul suo battello quando le banchine sono già deserte. Sono tutti usciti in anticipo a regolare al meglio la propria imbarcazione e quelli più accaniti sono proprio i concorrenti dei Gran Crociera che non lesinano alcuna energia. Il vento si fa attendere, ma il Comitato riesce a piazzare il campo alla prima bava possibile. Occorre fare partire i concorrenti che dimostrano una grande voglia di regatare.

Tra i Crociera Regata è lotta tra la “grande” Ars Una, Adria 49 di Antonio Cafaro, e la “piccola” Jules et Jim, First 34.7 di Jimmy e Salvatore Brucato. Lo scontro è interessante perché il pozzetto di Ars Una è affidato agli uomini di Squalo Bianco che si scontreranno al Mondiale di Barcellona proprio con Jules et Jim. Il vento resta leggero ed un bordo azzeccato premia in questo primo round la compagine catanese. Dietro, Profilo del Reggino Uccio Giuffrè e Iride di Mario Anastasi.

Tra i Gran Crociera la lotta è ancora più serrata. I passaggi di boa sono affollati e ad ogni bordo si ha un nuovo leader. La spunterà Franco Badessa sulla sua Paluck, che ottiene il massimo dal suo equipaggio e sfrutta la profonda sua conoscenza di questo tratto di mare. Subito dietro, in un fazzoletto d’acqua, Mayda di Luigi Consoli e Bluette di Mario Zappia.

Oggi regata costiera con periplo delle isole. La lotta tra Ars Una e Jules et Jim si ripeterà anche nella lunga perché a Barcelona sono previste due lunghe regate costiere. L’Eolian Sailing Week si sta rilevando importante per prepararsi al meglio per la rassegna iridata. Tra i Gran Crociera l’equilibrio sarà ancora sovrano. Il terzetto di testa non dovrà sottovalutare Mizar, First di Antonino Pollicino, ed il Genesi 43 di Gianfranco Pallaria.
Foto Vivienne Nuccio

Leggi anche:

  1. Primo giorno di regate all’Argentario Sailing Week 2014
  2. Ancora regate all’Eolian Sailing Week
  3. Eolian Sailing Week: a più di due mesi dall’evento, tutto esaurito a Salina
  4. VII ANDALUSIAN SAILING WEEK IN SPAGNA: PRIME SENSINI E CLAPCICH
  5. Bacardi Cup Miami Sailing Week: gli azzurri in regata

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29614

Scritto da Redazione su mag 31 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab