Home » News, Regate, Sport » Farr 40 West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries vince anche a Cabrillo Beach

Farr 40 West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries vince anche a Cabrillo Beach

CABRILLO BEACH – Dopo San Diego, Enfant Terrible-Adria Ferries conquista anche Cabrillo Beach e il Farr 40 West Coast Champioship, secondo evento del Farr 40 International Circuit.

Un successo di quelli che contano, perché maturato al termine di una rimonta che lo stesso equipaggio, a un certo punto della giornata conclusiva, considerava pressoché impossibile, come spiega Tommaso Chieffi, velista italiano tra i più quotati a livello internazionale e già campione del mondo ORC International con il team di Alberto Rossi: “Quando abbiamo saputo che si sarebbe disputata una sola prova, abbiamo pensato che riuscire a vincere sarebbe stato molto difficile. Il nostro obiettivo, a quel punto, era difendere il terzo posto.

Ecco perché questa vittoria ha un sapore speciale: devo riconoscere grandi meriti all’equipaggio, che non ha mai perso la voglia di lottare e ha sfruttato l’occasione quando si è presentata. E’ un gruppo di ottimi velisti, abituati a navigare insieme da tempo e oggi questo ha fatto la differenza”.

Tommaso Chieffi ha voluto complimentarsi in modo particolare con Roberto Strappati, colonna del team italiano, chiamato da Alberto Rossi a sostituirlo alla barra di Enfant Terrible-Adria Ferries: “Roberto ha fatto un lavoro straordinario: sostituire Alberto non è facile, perché conosce benissimo la barca ed è un timoniere molto veloce. Credo davvero che a Roberto vada riconosciuto ampio merito in questa vittoria”.

Dall’Italia arrivano i complimenti di un soddisfatto Alberto Rossi: “Bravissimi tutti, è stata una vittoria ottenuta grazie al carattere e alla determinazione, perché quando a contare è un singolo punto, sono diversi i fattori che entrano in gioco. Un grazie speciale a Roberto Strappati, che da tanti anni è al mio fianco a bordo dei vari Enfant Terrible e che, da timoniere, si meritava la soddisfazione di un’affermazione come questa. Sono molto contento di come sono andate le cose, perchè grazie a questo successo difendiamo la leadership nel circuito e confermiamo la validità del lavoro svolto a partire da inizio stagione”.

Alla gioia dei “ragazzi terribili”, secondi nella prova finale dietro a Struntje Light (Schaefer-Davies), si contrappone la delusione di Demourkas-Kostecki e dell’equipaggio di Groovederci, cui l’ultima regata è costata l’aggancio in vetta da parte di Enfant Terrible-Adria Ferries, poi classificato primo in virtù dei migliori parziali. Terzo, dietro a Groovederci, si è piazzato il runner up del Farr 40 World Championship 2014, Estate Master di Martin Hill, tattico Ian Williams.

Dopo Cabrillo Beach, dove Enfant Terrible-Adria Ferries ha rafforzato il suo primato nel Farr 40 Interational Circuit, il team di Alberto Rossi guarda ora al Mondiale ORCi in programma a Barcellona tra giugno e luglio, evento cui prenderà parte con Enfant Terrible-Minoan Lines, il TP52 che ha vinto il titolo iridato lo scorso anno a Kiel. Relativamente al Farr 40, l’Enfant Terrible Sailing Team tornerà in California (22-25 luglio) per la California Cup, terzo evento del circuito internazionale.

A bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Roberto Strappati (helm), Tommaso Chieffi (tactician), Andrea Caracci (navigator), Daniele Cassinari (main), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Enrico Menno (mast), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pit), Alberto Fantini (bow/commander).

Leggi anche:

  1. Farr 40 West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries terzo alla vigilia delle ultime prove
  2. Farr 40 West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries subito al comando
  3. West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries vince il West Coast Championship
  4. Farr 40 US Circuit Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries vince il Farr 40 East Coast Championship
  5. Farr 40 East Coast Championship 2013 – Event #3: Enfant Terrible-Adria Ferries pronto per il gran finale

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29594

Scritto da Redazione su mag 31 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab