Home » Altro, News, Sport » Diego Testa al via del Campionato Italiano di Motonautica 2015: prima tappa a Fiumicino

Diego Testa al via del Campionato Italiano di Motonautica 2015: prima tappa a Fiumicino

NAPOLI – Reduce da un buon piazzamento al recente Europeo, condito dal terzo posto conquistato in gara-2, il pilota napoletano Diego Testa debutta domani, venerdì 19 giugno, nel Campionato Italiano classe 3000. Appuntamento fino a domenica con il “Gran Premio Città di Fiumicino” che, oltre alle prove di Campionato Italiano, vedrà la disputa del Trofeo ATIM Speed Run Classe 3000, organizzato dalla società Tommy Racing.

Si tratta di una gara di velocità che vedrà sfidarsi due scafi: chi vince supera il turno, sulla formula dei tornei di tennis. Saranno assegnati punti validi per il campionato.Diego Testa gareggerà con il suo scafo, Sorbino Offshore. Classe 1959, Testa ha vinto cinque volte il Campionato Italiano dal 2001 al 2012: “Ma l’appuntamento con il successo manca da troppo tempo – spiega il pilota partenopeo, che difende i colori della Canottieri Napoli – e spero che questo sia l’anno giusto per tornare a gioire. Nel 2014 siamo stati molto sfortunati, gli incidenti tecnici ci hanno costretto praticamente a rinunciare all’obiettivo d’inizio stagione sin dalle prime due tappe. Stavolta spero di poter celebrare nel migliore dei modi il mio ventesimo anno nel circuito”.

Il programma prevede per sabato le prove ufficiali e il Trofeo ATIM Speed Run; domenica mattina alle ore 10.30 la gara. Il prossimo appuntamento con l’offshore sarà quello calabrese di Crotone, il 18-19 luglio, con la seconda tappa del Campionato Italiano Classe 3000.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30135

Scritto da su Giu 18 2015. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab