Home » News, Regate, Sport » Volvo Ocean Race: a Team Brunel l’ultima regata, Abu Dhabi fa la doppietta

Volvo Ocean Race: a Team Brunel l’ultima regata, Abu Dhabi fa la doppietta

GÖTEBORG – Gli olandesi di Team Brunel si sono aggiudicati la vittoria nella regata in-port di Goteborg, atto finale della Volvo Ocean Race 2014/15, ma non sono riusciti a strappare la vittoria nella serie delle regate costiere. Abu Dhabi Ocean Racing mette dunque in carniere una doppietta. Nel duello per il quarto posto nella classifica generale gli spagnoli di MAPFRE hanno la meglio sui turco/americani di Team Alvimedica.

Emozioni a non finire per l’ultima regata della Volvo Ocean Race. Partita pochi minuti dopo le 13 con un vento molto leggero che ha reso complesso il lavoro di tattici e timonieri, la prova si è svolta all’imboccatura del fiume Gothe, con una grande flotta di barche sulle due ali del percorso e un incredibile numero di spettatori a seguire le evoluzioni dei sette team nel villaggio e sulle rive.

Abu Dhabi Ocean Racing, dopo la vittoria nella classifica generale della dodicesima edizione del giro del mondo a vela si garantisce anche il primo posto nelle In-port series, facendo registrare la doppietta. Secondi in entrambe le graduatorie gli olandesi di Team Brunel, protagonisti oggi di una bella vittoria nelle acque del fiume Gothe, che tuttavia non è bastata per togliere dalle mani dello skipper di Abu Dhabi Ocean Racing Ian Walker e dei suoi uomini il trofeo riservato al leader delle regate costiere.

Seconde sul traguardo di Goteborg le veliste di Team SCA, che ospitavano oggi a bordo la principessa Vittoria di Svezia, conquistano un brillante terzo gradino del podio. Nell’avvincente duello per il quarto posto della generale, la regata di oggi è stata decisiva per rompere la parità, con gli spagnoli di MAPFRE, anche loro con una testa coronata a bordo S.A.R. re Juan Carlos, che hanno avuto la meglio su Team Alvimedica con l’italiano Alberto Bolzan al timone al termine di un vero e proprio match race. Gli iberici sono infatti riusciti a mettere una barca, Dongfeng Race Team, fra sé e Team Alvimedica, ottenendo un parziale migliore che vale loro il quarto posto nella classifica generale finale.

Ordine di arrivo Gothenburg Inmarsat In-Port Race

1. Team Brunel 14:08:54 – 1 punto
2. Team SCA 14:10:19 – 2 punti
3. MAPFRE 14:11:50 – 3 punti
4. Dongfeng Race Team 14:12:14 – 4 punti
5. Team Alvimedica 14:12:49 – 5 punti
6. Abu Dhabi Ocean Racing 14:14:10 – 6 punti
7. Team Vestas Wind 14:16:31 – 7 punti

Classifica finale In Port Race

1. Abu Dhabi Ocean Racing – 31 punti
2. Team Brunel – 32 punti
3. Team SCA – 35 punti
4. MAPFRE – 37 punti
5. Team Alvimedica – 37 punti
6. Dongfeng Race Team – 40 punti
7. Team Vestas Wind – 73 punti

Classifica generale Volvo Ocean Race 2014-15

1. Abu Dhabi Ocean Racing – 24 punti
2. Team Brunel – 29 punti
3. Dongfeng Race Team – 33 punti
4. MAPFRE -34 punti
5. Team Alvimedica – 34 punti
6. Team SCA – 51 punti
7. Team Vestas Wind – 60 punti

Leggi anche:

  1. Volvo Ocean Race: Team Alvimedica primo a Goteborg, Abu Dhabi vince il giro
  2. Volvo Ocean Race: Team Brunel chiama Adam Minoprio
  3. Volvo Ocean Race: Abu Dhabi Ocean Racing vince la quinta tappa e consolida la leadership
  4. Volvo Ocean Race: Abu Dhabi guida la flotta, Team SCA doppia Capo Horn e Dongfeng si ritira
  5. Volvo Ocean Race: le veliste di Team SCA regine di Auckland

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30401

Scritto da Redazione su giu 27 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab