peyrani
Home » News, Regate, Sport » Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman: i fratelli romani Nicola e Francesco Vespasiani campioni

Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman: i fratelli romani Nicola e Francesco Vespasiani campioni

MARINA DI CARRARA – Per il sesto anno consecutivo, i fratelli romani Nicola e Francesco Vespasiani con il loro Ita 4 si sono aggiudicati il titolo tricolore della Classe FD: in testa sin dalla prima giornata, i portacolori dell’Associazione Velica Bracciano hanno chiuso a 14 punti con parziali regolarissimi e due vittorie di giornata (2,1,2,3,3,2,3,1). Argento per Marco Gianfreda e Marco Poggianti (Ali 6) con il loro Ita 36 Insolita (23 punti; 1,3,3,6,5,1,4,7 i parziali) e bronzo per i portacolori della Fraglia Vela Peschiera Roberto Cipriani e Roberto Benedetti con il loro Ita 10 Ubongo (28 punti; 5,2,1,5,12,3,2,10).

Podio sfiorato, invece, per Spartaco Francesconi e Rinaldo Rinaldi con Ita 109 Whornhole: ai padroni di casa, infatti, non sono bastate le due vittorie di giornata per salire sul podio, e dopo parziali altalenanti (37 punti; 6,12,7,1,1,9,8,5) hanno chiuso al quarto posto davanti al primo equipaggio straniero, Pol 7 con Irec Pierwola e Pietro Tyszkiewicz (41 punti; 4,7,8,8,10,4,1,9).

Con le ultime due regate disputate in una caldissima giornata estiva nelle acque antistanti il Porto Marina di Carrara (otto le prove svolte complessivamente, come da programma, nelle tre giornate di gara) si è, infatti, concluso con successo il Campionato Nazionale Open 2015 della Classe Flying Dutchman, perfettamente organizzato dal Club Nautico Marina di Carrara con il patrocinio del Comune di Carrara, della Provincia di Massa Carrara, del CONI Comitato Regionale Toscano, della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, della Regione Toscana, dal Port of Carrara, della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e della Camera di Commercio – Massa Carrara, e il contributo di Nautica Forza 7, Shoppinn Brugnato5terre Village, PROtect Tapes, San Carlo Acque Minerali e otticafontani.com

Alla manifestazione hanno preso parte trentadue equipaggi: fra loro anche un team polacco, uno danese, uno ungherese e uno tedesco.“Si è trattato di un Campionato difficile e con un livello molto alto.” hanno commentato i fratelli Vespasiani (per Nicola questo è il settimo titolo tricolore FD mentre per Francesco è il nono) “Il campo di regata molto variabile ha premiato la costanza dei piazzamenti. Onore agli avversari che si sono dimostrati non solo agguerriti ma molto preparati, allenati e determinati.

E’ stato bello vedere in acqua tante barche, vele e attrezzature nuove: è un segnale molto positivo per la Classe FD e per il mondo della Vela. Desideriamo ringraziare e complimentarci con la Giuria, con il Club Nautico Marina di Carrara e con tutti coloro i quali hanno contribuito ad organizzare così bene questo Campionato: i campi di regata sono stati posizionati in tempi da record e in modo impeccabile, e appena si rientrava a terra erano già disponibili classifiche e piacevoli rinfreschi con prodotti e vini locali.” Molto gradita da tutti concorrenti anche la cena organizzata nella serata di sabato presso il ristorante del Club Nautico Marina di Carrara, Geme-The Restaurant.

Nel corso della premiazione finale, alla quale hanno preso parte anche il Dr Luigi Bosi dell’Autorità Portuale e la responsabile Turismo di Shoppinn Brugnato5terre Village Steffi Bonciani, i Vice presidenti del CNMC Enrico Isoppi e Guglielmo Vatteroni, oltre ai primi tre classificati del Campionato, sono stati premiati Ita 867 di Andrea e Tullio Bigliazzi (SV La Spezia) come imbarcazione storica di legno, il primo equipaggio straniero (Pol 7) e i vincitori delle singole prove di giornata (Ita 36 Gianfreda-Poggianti, Ita 4 Vespasiani-Vespasiani, Ita 10 Cipriani-Benedetti, Ita 109 Francesconi-Rinaldi, Pol 7  Pierwola-Tyszkiewicz). Un riconoscimento e l’applauso di tutti i partecipanti anche per l’eccellente lavoro del Comitato di Giuria che ha impegnato il Presidente Andrea Avola e i componenti Antonino Aneri, Luigi D’Amico, Sandro Gherarducci, Gigi Porchera, Luigia Massolini e Sergio del Nero.

“E’ stata una bella manifestazione: per me era la prima volta a Marina di Carrara e con la Classe FD che ho trovato assolutamente disciplinata e corretta sia in mare che a terra.” ha commentato il Presidente di Giuria, il palermitano Andrea Avola “L’ospitalità del CN Marina di Carrara è stata eccellente: il mio bilancio su questo Campionato è sicuramente molto positivo.”

Leggi anche:

  1. Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman: dopo sei prove Nicola e Francesco Vespasiani al comando
  2. Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman:i fratelli Nicola e Francesco Vespasiani al comando
  3. Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman: tra due giorni a Marina di Carrara
  4. Campionato Nazionale Open J24: La Superba vince il tricolore per la terza volta e con una prova d’anticipo
  5. Marina di Carrara protagonista del Campionato Nazionale Open 2015 Flying Dutchman

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30451

Scritto da Redazione su giu 29 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab