Home » News, Regate, Sport » AZZURRA AL VIA DEL MONDIALE TP52 DA LEADER DELLA 52 SUPER SERIES

AZZURRA AL VIA DEL MONDIALE TP52 DA LEADER DELLA 52 SUPER SERIES

MAIORCA – Azzurra si presenta al Mondiale della classe TP52 al comando della classifica provvisoria della  52 Super Series. Domani le prime regate, 12 le barche al via per conquistare il titolo iridato nella classe velica di più alto livello tecnico.

Partirà domani a Puerto Portals, sull’isola di Maiorca, il Campionato Mondiale TP52 con ben 12 barche in regata. Le prove termineranno sabato 18 luglio e costituiscono inoltre la terza tappa della 52 Super Series che vede Azzurra al comando della classifica generale provvisoria con 9 punti di vantaggio sul team russo di Bronenosec, nel quale militano molti velisti italiani. Terzo Sled a 12 punti da Azzurra, mentre il distacco di Quantum è ad oggi di 17 punti.
L’ottima performance di Porto Cervo, dove Azzurra ha vinto la Settimana delle Bocche, non significa certo che si possa dormire sugli allori, poiché tutti i team presenti sono più agguerriti che mai, a partire dal rientrante Ran e dallo storico avversario di Azzurra, il campione in carica Quantum, con Ed Baird tornato nel ruolo di timoniere. In occasione del Mondiale rientra Phoenix, vicecampione mondiale in carica, vittima di un disalberamento alla vigilia della stagione 2015. Checco Bruni nel ruolo di tattico renderà ancora più pericoloso il team brasiliano. Ma nessuno è da sottovalutare: Alegre, Bronenosec, Platoon, Provezza e Sled hanno già dimostrato di non aver timori reverenziali e tutta la flotta ha le potenzialità per ambire al titolo. Oltre alla barca dello Yacht Club Costa Smeralda, il tricolore sarà portato anche da Xio di Marco Serafini, con un equipaggio interamente italiano. Altri  velisti di casa nostra sono impegnati a bordo di quasi tutti i 12 yacht presenti a Puerto Portals.
Lo skipper di Azzurra, Guillermo Parada, così si è espresso alla vigilia delle regate: “Sono davvero contento di tornare a regatare dopo il bel risultato di Porto Cervo, ritrovando molti amici, sia a bordo di Azzurra che tra gli altri equipaggi. Speriamo di continuare con questo trend positivo e di poter consolidare la nostra leadership nella 52 Super Series ottenendo al contempo un buon risultato a questo Mondiale. Dopo tanti anni è bello ritornare qui a Portals!”
Il tattico Vasco Vascotto affronta questo Campionato del Mondo con la consapevolezza di una carriera forte di 24 titoli iridati in molte classi differenti, tra cui l’ORCi World Championship pochi giorni fa a Barcellona su Enfant Terrible: “Sono felice di tornare a Portals con i ragazzi di Azzurra. Ho dei bellissimi ricordi qui, soprattutto nel 2008 quando, timone del Bribon, c’era SAR Juan Carlos di Spagna, grande velista e grande uomo di sport. Siamo consapevoli di avere una barca veloce, ma la differenza con questo grande livellamento la fa l’equipaggio, le scelte in regata, piccoli attimi che possono tradursi in vantaggi o svantaggi, staremo a vedere, noi ce la metteremo tutta come sempre.”

Le previsioni meteo per la settimana parlano di vento leggero, una brezza termica non oltre i 12 nodi. Domani si comincia alle ore 13 con due prove a bastone. Come di consueto le regate potranno essere seguite dal vivo in Virtual Eye con commento in inglese sul sito www.azzurra.it mentre aggiornamenti dal campo di regata verranno postati direttamente sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra.

Leggi anche:

  1. AZZURRA ACCOGLIE LA 52 SUPER SERIES IN COSTA SMERALDA
  2. 52 SUPER SERIES: AZZURRA MANTIENE IL COMANDO
  3. AZZURRA AL COMANDO DELLA 52 SUPER SERIES DI KEY WEST
  4. AZZURRA PRONTA A DIFENDERE IL TITOLO DELLA 52 SUPER SERIES
  5. 52 SUPER SERIES: AZZURRA COMBATTE PER LA LEADERSHIP

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30835

Scritto da Redazione su lug 13 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab