Home » News, Regate, Sport » CHERIN E TESEI PRONTI AL TEST EVENT OLIMPICO E SPERIMENTANO IL NUOVO ESA WATCH ACTIVE

CHERIN E TESEI PRONTI AL TEST EVENT OLIMPICO E SPERIMENTANO IL NUOVO ESA WATCH ACTIVE

TRIESTE – Una settimana per allenarsi e sperimentare nuovi materiali, nuove derive e dispositivi di ultima tecnologia, in vista di una pre-olimpica alla quale partecipano i regatanti in lizza per le Olimpiadi di Rio 2016.

Stefano Cherin e Andrea Tesei, in partenza per la classe 49er per il Test Event Aquece Rio International Sailing Regatta 2015, che si terrà in Brasile dal 13 al 22 agosto, si sono allenati a Torbole sul Lago di Garda insieme agli altri componenti della Nazionale FIV, testando, tra i diversi materiali, anche le nuove funzionalità esa Dinghy di Astra Watch: smartwatch ideato dalla casa Astra Yacht, ora nella nuova versione active destinata ad un utilizzo più sportivo.

Esa Watch active, infatti, più leggero e più robusto grazie alla cassa in lega d’alluminio, con impermeabilità ip67 e un display altamente leggibile da 1,54”, è dotato di GPS interno, rendendo accessibili e sempre a portata di mano i dati relativi alla velocità e alla rotta dell’imbarcazione, insieme alle informazioni sui salti di vento, per il miglior bordeggio possibile. È possibile, ad esempio, utilizzarlo come bussola tattica, per cogliere i buoni e gli scarsi in maniera semplice e immediata.

Un dispositivo portatile wearable che permette di accedere a tutti i dati di bordo con la stessa facilità con cui si guarda l’ora, oltre ad essere dotato di sistema Android, fotocamera, micro-sd, con possibilità di effettuare telefonate, mandare sms, mail, o ad esempio utilizzare il GPS come navigatore.

È presente anche sul modello active l’Applicazione esa Regatta, che in connessione wi-fi al trasmettitore Astra permette di ricevere i dati direttamente dalla propria strumentazione, con indici di performance in tempo reale per confrontare la propria prestazione con quella ottimale.Per informazioni: www.astrayacht.com

Leggi anche:

  1. MARINA MILITARE: LA FREGATA EURO IN OPERAZIONE ACTIVE ENDEAVOUR
  2. CHRISTMAS RACE A PALAMOS: CHERIN-TESEI CHIUDONO CON UN OTTIMO SECONDO POSTO TRA I 49ER
  3. I giovani di Team Alvimedica al primo test, partiti per la transatlantica verso Newport
  4. ISAF Sailing World Cup di Hyeres: pronti per il nuovo show della vela olimpica
  5. BRONZO OLIMPICO PER SANREMO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=31540

Scritto da Redazione su ago 11 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab