Home » Altro, News, Sport » ANDREA BALDINI AL LUDERITZ SPEED CHALLENGE IN NAMIBIA

ANDREA BALDINI AL LUDERITZ SPEED CHALLENGE IN NAMIBIA

LUDERITZ – Andrea Baldini, numero velico ITA-223, già Campione Europeo di Speed, titolo conquistato sul più grande Campione di Windsurf di sempre e detentore del maggior numero di titoli vinti nello sport in genere, Bjorn Dunkerbeck, parteciperà quest’anno al Luderitz Speed Challenge in Namibia. Per l’occasione è stato scavato un canale artificiale lungo 1 km nel posto più ventoso al mondo, per permettere ai 40 più forti speedsailor in circolazione di confrontarsi con la natura nei suoi giorni più selvaggi.

La sfida è impegnativa mentalmente, fisicamente e finanziariamente. Andrea Baldini lo scorso anno è stato vittima di una terribile caduta ma quest’anno è pronto più che mai a dare battaglia. Nel filmato ufficiale che è stato trasmesso per 10 giorni consecutivi in Sud Africa su Super Sport Baldini è presente in svariati momenti sia in navigazione che nelle interviste.

Le parole di Andrea Baldini: “Normalmente non mi appassiono alle coppe o alla ricerca della sconfitta dell’avversario. E’ il risultato assoluto che mi anima, che mi fa dare tutto quello che ho, per superare i miei limiti, per guardare in faccia il mostro. Il prossimo 19 ottobre in Namibia nel più grande tentativo di record della storia dello Speed Windsurfing sarò lì per cercare di raggiungere i famigerati 50 nodi e magari i 100 km/h. O comunque per averci provato nel giorno in cui il Dio del vento deciderà di spaventare gli umani.

Nella mia vita non mi sono mai risparmiato ma questa volta cercherò di andare al di là di ogni paura, di ogni sforzo di ogni battito di vento”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=31620

Scritto da su Ago 14 2015. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab