Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship 2015: un Pre-Worlds positivo per Enfant Terrible

Rolex Farr 40 World Championship 2015: un Pre-Worlds positivo per Enfant Terrible

LONG BEACH – Va in archivio con la vittoria di Struntje Light (Schaefer-Bruni, 1-2) il Farr 40 Pre-Worlds, evento organizzato dal Long Beach Yacht Club valido come warm up in vista dell’imminente Rolex Farr 40 World Championship.

Dopo cinque prove complessive, le ultime delle quali disputate in condizioni al limite della navigabilità (vento sotto i 5 nodi e onda morta di un paio di metri) lo scafo di Wolfgang Schaefer, che conta su un nutrito numero di velisti italiani guidati da Francesco Bruni, ha anticipato i campioni iridati di Plenty (Roepers-Hutchinson, ZFP-1) e gli australiani di Estate Master (Hill-Williams, 2-4), finiti a pari punti con un ritardo di cinque lunghezze rispetto al battistrada.

Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Desiderato, 3-3) ha chiuso al quarto posto, a ridosso del podio e con buon margine su Nightshift (McNeil-Larson, 5-11), il più immediato degli inseguitori.

Soddisfazione per l’inizio dell’ultima trasferta a stelle e strisce della stagione è stata espressa da Alberto Rossi, leader dell’Enfant Terrible Sailing Team: “Sono state due giornate interessanti, caratterizzate da condizioni meteo decisamente differenti. Le sensazioni sono buone: siamo risultati sempre competitivi e questo rappresenta una bella iniezione di fiducia a due giorni dall’inizio del Mondiale. Inutile dire che non sarà facile: la concorrenza è più determinata che mai, con almeno cinque barche estremamente competitive.

Oltre a Plenty, che conosciamo bene, hanno mostrato spunti notevoli anche Struntje Light, Estate Master e Flash Gordon 6, che non più di un mese fa, a Santa Barbara, ha vinto il North American Championship. Dato l’equilibrio dei valori in campo, la chiave di volta sarà senza dubbio la regolarità”.

Nel corso della giornata odierna, sono arrivati a Long Beach Vasco Vascotto e Giovanni Cassinari, sostituiti durante il Pre-Worlds da Giulio Desiderato e Dede De Luca. Con tattico e randista è giunto in California anche il coach Marchino Capitani: i tre erano sino a ieri impegnati a Cascais con Azzurra, vincitrice delle 52 Super Series e del TP52 World Championship.

Agli equipaggi restano ora quarantotto ore di tempo per ultimare la preparazione e presentarsi al via della prima regata del Rolex Farr 40 World Championship, evento previsto sulla distanza di dieci prove da disputarsi nell’arco di quattro giorni. Come da tradizione della classe, non sono ammessi scarti.
In occasione del Farr 40 Pre-Worlds 2015, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del New York Yacht Club, hanno regatato Alberto Rossi (timone), Giulio Desiderato (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Dede De Luca (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pit), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante/prodiere). L’attività del team è coordinata dal coach Marchino Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=32600

Scritto da su Set 22 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab