Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship 2015: il Mondiale di Enfant Terrible-Adria Ferries inizia in salita

Rolex Farr 40 World Championship 2015: il Mondiale di Enfant Terrible-Adria Ferries inizia in salita

LONG BEACH – Per Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 12-6-7) la prima giornata del Rolex Farr 40 World Championship si è rivelata più complicata del previsto.

A Long Beach, dove il PRO Peter “Luigi” Reggio ha portato a termine tre prove grazie a una termica compresa tra gli 11 e i 17 nodi, l’equipaggio di Alberto Rossi ha faticato a esprimersi ai livelli valsi la conquista del Farr 40 International Circuit di quest’anno e, complici alcune sbavature, si è attestato al nono posto della classifica provvisoria, in ritardo di sedici punti rispetto ai già campioni iridati di Flash Gordon 6 (Jahn-Larson, 5-3-1), vincitori appena un mese fa del Rolex Farr 40 North American Championship.

Dietro al team di Helmut Jahn è piena bagarre, con i campioni uscenti di Plenty (Roepers-Hutchinson, 6-1-4) a tirare un gruppetto piuttosto nutrito, comprendente, tra gli altri, Nightshift (McNeil-Larson, 2-5-5), Groovederci (Demourkas-Kostecki, 8-4-3) ed Estate Master (Hill-Williams, 10-8-2), runner up del Rolex Farr 40 World Championship dello scorso anno.

“Abbiamo commesso diversi errori e in eventi di questa importanza il conto non tarda ad arrivare. Ci aspettavamo ben altro inizio, ma sono momenti che prima o poi, nell’arco di una stagione, toccano a tutti: peccato solo che nel nostro caso sia coinciso con la giornata inaugurale dell’evento più importante – sottolinea Vasco Vascotto, tattico di Enfant Terrible-Adria Ferries – Sfrutteremo la nottata per metabolizzare la situazione e presentarci domani spinti dalla determinazione e dalla voglia di riscatto: con otto prove da disputare sarebbe un errore grossolano darsi già per vinti”.

Il Rolex Farr 40 World Championship, evento organizzato dal Long Beach Yacht Club, riprenderà domani con la disputa di altre tre prove al fronte di condizioni meteo analoghe a quelle odierne. Ricordiamo che il campionato, destinato a concludersi domenica, è previsto sulla distanza di undici prove e che non sono ammessi scarti.
In occasione del Rolex Farr 40 World Championship 2015, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del New York Yacht Club, regatano Alberto Rossi (timone), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Giovanni Cassinari (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pit), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante/prodiere). L’attività del team è coordinata dal coach Marchino Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=32693

Scritto da su Set 25 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab