Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship 2015: le alghe arrestano la rimonta di Enfant Terrible

Rolex Farr 40 World Championship 2015: le alghe arrestano la rimonta di Enfant Terrible

LONG BEACH – Si ferma contro le alghe il tentativo di rimonta di Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 17-2-12) tra e boe del Rolex Farr 40 World Champioship 2015, evento organizzato dal Long Beach Yacht Club con la collaborazione della Farr 40 Class Association.

Dopo una prima giornata meno brillante del previsto, gli uomini di Alberto Rossi, già campioni iridati Farr 40 nel 2013, hanno visto compromesso l’esito della quarta e della sesta regata, e di conseguenza dell’intera manifestazione, a causa di due banchi di alghe che ne hanno rallentato il passo, obbligando l’equipaggio a sospendere la navigazione per liberare la chiglia dall’ingombrante zavorra. Un vero peccato, perché in entrambe le occasioni Enfant Terrible-Adria Ferries era posizionato in piena top five con un margine rassicurante sul resto della flotta.

“Arrendiamoci all’evidenza: non è la nostra settimana. A rovinare la prima giornata del Mondiale ci abbiamo pensato noi, commettendo errori evitabili, oggi ci ha pensato la sfortuna – sottolinea il tattico di Enfant Terrible-Adria Ferries, Vasco Vascotto – Dispiace moltissimo, perché nonostante il pessimo avvio eravamo determinati e convinti di poter tornare in corsa per il titolo, consapevoli di poter contare su ottimi spunti prestazionali. Smaltire la delusione non sarà facile, ma nel corso delle giornte rimanenti siamo intenzionati a dare il massimo per chiudere la nostra partecipazione in cescendo”.

Intanto, in classifica generale si infiamma la lotta di vertice tra Struntje Light (Schaefer-Bruni, 4-1-2), oggi apparso paticolarmente solido, Groovederci (Demourks-Kostecki, 1-5-2) e i campioni uscenti di Plenty (Roepers-Hutchinson, 6-8-1). Interessati alla lotta per il podio sono anche Nightshift (McNeil-Larson, 7-3-8) e Asterisk Uno (Gencer-Horton, 3-7-6).

Il Rolex Farr 40 World Championship, evento organizzato dal Long Beach Yacht Club, riprenderà domani con la disputa di altre tre prove. Le condizioni meteo non dovrebbero differire molto da quelle odierne: termica da 210°-235° e mare quasi calmo. Il campionato, destinato a concludersi domenica, è previsto sulla distanza di undici prove senza scarti.
In occasione del Rolex Farr 40 World Championship 2015, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del New York Yacht Club, regatano Alberto Rossi (timone), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Giovanni Cassinari (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pit), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante/prodiere). L’attività del team è coordinata dal coach Marchino Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=32722

Scritto da su Set 26 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab