Home » Altro, News, Sport » Motonautica Circuito: a Boretto (RE) il Mondiale O/250 ed i Campionato Italiani O/250

Motonautica Circuito: a Boretto (RE) il Mondiale O/250 ed i Campionato Italiani O/250

BORETTO – Sabato 10 e domenica 11 ottobre a Boretto Po, in provincia di Reggio Emilia, ultime gare della stagione della motonautica Circuito per le classi O/250 ed F4. Si parte con l’evento clou, il Campionato Mondiale della classe O/250, in tappa unica e dunque valido per l’assegnazione del titolo iridato 2015 (Mondiale che si sarebbe dovuto disputare a Jedovnice in Repubblica Ceca lo scorso 5 e 6 settembre ma che è stato annullato a causa del fortissimo vento).

Le gare di Boretto proseguiranno poi con la disputa dei Campionati Italiani di Circuito delle classi O/250 ed F4, entrambe in tappa unica. Ad organizzare la manifestazione è la Motonautica Boretto Po in collaborazione con il Comune di Boretto e Infrastrutture Fluviali srl. Un notevole sforzo per gli Organizzatori, che già il 15-17 maggio di quest’anno avevano organizzato una manifestazione di Campionato Mondiale, Europeo ed Italiano Circuito, che poi è stata annullata a causa delle proibitive condizioni meteorologiche.

Questo fine settimana, grande fermento nella cittadina emiliana in tutte le classi in gara, soprattutto tra i piloti che l’anno scorso hanno conquistato il podio.Diciassette piloti iscritti nel Mondiale O/250, in rappresentanza di 7 nazioni (Germania, Austria, Inghilterra, Slovacchia, Bulgaria, Ungheria ed Italia).

A rappresentare i colori azzurri nel Mondiale ci saranno il campione italiano in carica Alessandro Cremona e suo fratello Massimiliano, entrambi della Mot. San Nazzaro; il vice-campione mondiale della O/250, Claudio Fanzini, e Matteo Gandolfi, che gareggiano per la Effeci Racing Team; Daniele Frontoni (MGF Racing) e i tre piloti della Mot. Boretto Po, Massimo Rossi, Alex Zilioli e Manuel Mazzoni. Tra i piloti stranieri, l’ungherese Peter Bodor, campione europeo 2015 di categoria.

Nei Campionati Italiani Circuito, la classe O/250 vedrà impegnati tutti e otto i piloti azzurri iscritti al Mondiale, mentre nella classe F4, in gara ci sarà anche Alberto Comparato, il veneto del Woodstock Yachting Club già campione mondiale ed europeo 2015.A Boretto, sabato pomeriggio e domenica mattina prove libere e cronometrate; sabato alle ore 17.30 al via la 1^ manche del Mondiale.

Domenica dalle ore 10.15 alle ore 11.25, prove promozionali della categoria Osy/400; e poi a partire dalle ore 11.30, fino alle ore 17.30, le restanti gare O/250 ed F4; in totale, tre manches per l’F4, 4 manches per l’O/250. Premiazioni a seguire.

Campionato Italiano Diporto

A Catania, in Sicilia, sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015, si svolgeranno le Finali dei Campionati Italiani di Diporto delle classi Inseguimento e Slalom. Entrambi i Campionati sono in prova unica e dunque validi per l’assegnazione dei titoli italiani stagionali.

Sono 20 i piloti partecipanti, provenienti da diverse Regioni italiane, che prenderanno parte alla manifestazione organizzata dal Club Nautico Dilettantistico Catania.Sabato 10 ottobre dalle 9.30: Prove e Qualifiche Slalom; ore 14.30 Semifinali; ore 16.00 Finali.Domenica 11 ottobre: Prove e Qualifiche Slalom; ore 11.30 Semifinali e Finali; ore 12.30 Premiazioni.

Leggi anche:

  1. Motonautica Circuito: a Boretto il Mondiale O/250 ed i Campionato Italiani O/250 ed F4
  2. In Repubblica Ceca, 6 piloti italiani di Motonautica Circuito a caccia del Mondiale O/250
  3. MOTONAUTICA CIRCUITO: in Norvegia, di scena la 2^ tappa del Mondiale F2
  4. Motonautica: in Germania il Mondiale O/350 e l’Europeo Osy/400; in Francia la prima tappa del Mondiale F.4
  5. A BORETTO PO PARTE LA STAGIONE DEL CIRCUITO: gare di Mondiale, Europeo e Italiano

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33176

Scritto da Redazione su ott 12 2015. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab