Home » News, Regate, Sport » Un weekend di grande vela a Chioggia con il Campionato Invernale

Un weekend di grande vela a Chioggia con il Campionato Invernale

CHIOGGIA – Un weekend di grande vela a Chioggia, dove si sta svolgendo la trentanovesima edizione del Campionato Invernale organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare di Padova, con un rullino di marcia rispettato perfettamente grazie alle quattro prove in due giorni portate a termine.

La fitta nebbia che nei giorni scorsi ha invaso tutta la costa veneziana nel weekend ha fatto lasciato posto ad un cielo grigio con una vento costante da Ovest intorno agli otto nodi che ha permesso al comitato di regata di rispettare i programmi ed inserire così, nel computo della classifica generale, altre quattro prove che consentono una ranking più definita anche grazie all’entrata in gioco di uno scarto. La flotta fin da subito si è dimostrata agguerrita, tanto da far optare il Comitato di Regata ad issare in alcuni casi bandiera nera in partenza, a causa delle troppe imbarcazioni che cercavano di anticipare lo start.

Nel gruppo A conferma il dominio Sideracordis di PierVettor Grimani, l’X-41 precede l’Italia Yacht 13.98 di Brenno dal Pont e Luna per Te di Volpato Roberto a pari punti con Fortitude, il nuovo Italia Yacht 12.98 di Franco Corazza.

Combattuta fino all’ultima virata la lotta nel gruppo B dove X-Real di Federico Servadio precede di un solo punto la gemella Demon-X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo. Subito dietro ad i due X-35 si piazza Olalla, il First 35 di Cazzoli Fabrizio. Abbastanza delineata la classifica nella classe Minialtura dove Boomerang, il Platu 25 di Nicolò Scarpa è in vetta con quattro punti di vantaggio su Oca Gialla, l’Ufo 22 di Sandro Bighin, che a sua volta distanzia di altri quattro punti Capitan Nemo di Stocco Thomas e Boffo Gianluca.

Quanto alla classifica overall i primi tre posti sono occupati da X-Real, Demon X e Sideracordis, mentre nel raggruppamento IRC è Demon X a  guidare la classifica.
È possibile seguire il Campionato Invernale attraverso le pagine ufficiali di Facebook e Twitter del Circolo Velico Il Portodimare, dove verranno pubblicati aggiornamenti live dal campo di regata.

La manifestazione si concluderà domenica prossima con la partenza della prima prova di giornata fissata alle ore 11 quando è in programma l’ultima prova del Campionato prima delle premiazioni che si svolgeranno presso la Club House di Darsena Le Saline.

Tanti i premi ed i trofei memorial messi in palio anche quest’anno dall’organizzazione, a partire dal Trofeo Challenge «Giorgio Scionti» all’ imbarcazione del primo raggruppamento ORC prima classificata in overall, il Trofeo “Gianmaria Pulina” all’imbarcazione del secondo raggruppamento ORC prima classificata in overall, il Trofeo Challenge «Presidente PDM» all’ imbarcazione prima classificata IRC in overall, ed ancora il Trofeo “Sergio Palmi Caramel” al socio o ai soci del Portodimare che meglio hanno rappresentato i valori del circolo nella stagione 2014/15 in base a motivazione espressa dal Consiglio Direttivo. Sarà infine assegnato un premio al primo, secondo e terzo per ogni classe e/o raggruppamento nella classifica finale.

Leggi anche:

  1. Nel weekend ritorna il Campionato Invernale di Chioggia
  2. Campionato Invernale: a Chioggia è ‘No wind, no race’
  3. Domenica il via a Chioggia del Campionato Invernale
  4. Campionato Primaverile Trofeo San Felice: a Chioggia grande successo per la Sailing Endurance Adriatic
  5. 38esimo Campionato Invernale Chioggia: Sideracordis ipoteca il titolo, nei minialtura in vetta Arkanoè AleAli

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33991

Scritto da Redazione su nov 15 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab