Home » Altro, News, Sport » Corsi di VELA invernali: la Lega Navale di Villanova rilancia e raddoppia

Corsi di VELA invernali: la Lega Navale di Villanova rilancia e raddoppia

VILLANOVA – Dopo l’estate c’è chi sente da subito l’odore dell’inverno e, appena l’aria si fa più frizzante smette di andare al mare, perdendosi la sua dimensione riservata e, quella forse più vera; non vede come cambia il suo colore, quando passa dal grigio al blu intenso nei giorni poco soleggiati o, al verde cristallino quando invece luccica sotto un sole che se non brucia ti scalda il cuore.

Chi non è abituato a praticare il mare anche d’inverno, evidentemente non si è ancora affacciato alla Sezione di Villanova della Lega Navale che fa un passo avanti proprio quando gli altri si ritirano, segnando ancora una volta un punto a suo favore! Dopo un’estate intensa, impegnata da giugno a settembre a formare ragazzi e adulti ad andare in barca a vela – oltre 113 i corsisti di quest’anno tra i 7 e i 54 anni! – la Lega Navale di Villanova non si ferma ad arenare le sue barche, ma rilancia e forma tra i neofiti un gruppo agonistico di giovanissimi da allenare per le regate zonali.

A bordo di derive come optimist e laser, questo gruppo di bambini e ragazzi esce in barca un pomeriggio a settimana e durante i weeks end; li vedi indossare muta e salvagente per affrontare il freddo e il mare e, sotto gli occhi preoccupati e orgogliosi dei loro genitori, gareggiano dimostrando competizione e sportività degni di un adulto. Come non ammirarli e restarne affascinati?! Gracili come sono sentono freddo eccome, ma questo non basta a farli desistere; la Lega Navale di Villanova mette a loro disposizione spogliatoi e bagni per le docce, ma soprattutto la preparazione e l’esperienza dei suoi istruttori, che li fanno divertire, li allenano, senza mai perderli di vista.

Sotto le direttive e la supervisione del responsabile per il settore vela – Lorenzo Pannofino Bagnardi, storico e arcinoto velista ostunese – gli istruttori – Alessandro Calò e Alessandro Silletti – continuano a svolgere nella stagione invernale i corsi di vela ordinari e, allenano il gruppo agonistico.

Quest’anno poi, grazie allo sprone del dott. Agostino Carparelli, dal 2013 neo presidente della Sezione di Villanova della L.N.I., c’è una novità, promossa da lui per coniugare l’aspetto sportivo a quello sociale; e sì, perché per sensibilizzare la cultura del mare, per incoraggiare la pratica del diporto e degli sport nautici, bisogna partire dai più piccoli e dal luogo in cui si formano.

Con questo principio, il presidente Carparelli ha affidato a Lorenzo P. Bagnardi una campagna di formazione scolastica, che è partita già da qualche mese presso gli alunni degli istituti elementari e medie inferiori di Ostuni e dintorni. Certo è un’iniziativa cominciata da poco ma che sta dando già i suoi risultati: le scuole sono aperte e disponibili a promuoverla visto l’entusiasmo e la curiosità dei loro piccoli allievi.

Insomma una nuova avventura, un progetto ambizioso per la Lega Navale di Villanova, a cui va senz’altro il merito più grande: quello di voler vedere crescere la sua città e di far conoscere il suo mare, non per la tintarella ma per i suoi valori!

Leggi anche:

  1. Lega navale di Brindisi: ieri riunione dei Presidenti della Lega Navale
  2. Lega navale Ostuni: consegnati a Villanova i bollini blu dell’operazione “MARE SICURO”
  3. Lega navale Ostuni: tappa del Giro d’Italia a vela
  4. “VELEAVILLANOVA” sulla linea di partenza con il Circolo della Vela e la Lega Navale di Ostuni
  5. Villanova: location prediletta per veleggiate e corsi didattici

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=34348

Scritto da Redazione su nov 30 2015. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab