Home » News, Regate, Sport » Invernale Riva di Traiano: si preannuncia durissima la “prima” del 2016

Invernale Riva di Traiano: si preannuncia durissima la “prima” del 2016

RIVA DI TRAIANO – Riparte il Campionato Invernale di Riva di Traiano con una giornata che si preannuncia intensa. Ci sarà il sole, ma anche un forte vento da nord tra i 15 e i 18 nodi. La perturbazione che sabato colpirà la costa tirrenica laziale, dovrebbe scemare d’intensità nella mattinata di domenica, lasciando un bel sole e un gran freddo, ma consentendo la disputa delle regate, salvo sorprese sempre possibili.

“Dopo un inizio di campionato caratterizzato dalle belle giornate e dal poco vento – commenta il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino –  si torna alle condizioni tipiche di un campionato invernale che sicuramente metteranno a dura prova gli equipaggi, ma contribuiranno anche a rendere ancor più appassionante la lotta al vertice in tutte le classi in regata”.

In Classe Regata, il leader Ars Una di Rocchi/Biscarini, che tanto bene ha fatto finora vincendo tre prove su quattro, dovrà difendersi dagli attacchi di Paolo Semeraro e del suo Neo-Scheggia, che vuole riscattare lo scivolone nell’ultima regata pre-natalizia (10°), e dal sempre pericoloso Vulcano 2 di Morani/Zamorani, che con l’avanzare del campionato sta trovando il suo passo con la vittoria nell’ultima prova e un terzo posto nella penultima.Ancor più complicata la situazione in ORC, dove il Vismara 46 Aeronautica Militare, con Giancarlo SImeoli al timone, guida la classifica con un solo punto di vantaggio su Ars Una.
Nelle altre due classi (Crociera e Gran Crociera) le gerarchie sono più consolidiate, ma Twins, l’Hanse 430 di Francesco Sette, e Maylan, il Sun Odyssey 49 di Anna Paolini con l’Ammiraglio Franco Lo Sardo alla tattica, dovranno stare attenti rispettivamente a White Pearl di Roberto Bonafede e a  Giuly Del Mar di Ezio Petrolini.
Sul piano delle iniziative collaterali del CN Riva di Traiano, sabato 16 alle ore 16:00 partiranno inoltre i corsi di meteorologia tenuti da Paolo Sottocorona, metereologo de La7 ed ex ufficiale dell’Aeronautica. Il corso, articolato su 6 incontri pomeridiani a partire dalle ore 16:00 della durata di 2 ore circa ciascuno, si terrà presso il Circolo Nautico Riva di Traiano.

Le date dell’intero corso sono: 16/01- 23/01- 6/02- 13/02- 20/02- 27/02, con il seguente programma di massima:
1) L’atmosfera e i suoi parametri fondamentali. 2) I parametri interagiscono…conseguenze. Stabilità e instabilità. 3) Precipitazioni. Temporali. Eventi estremi. 4) Circolazione generale dell’atmosfera. Le carte meteorologiche. 5) Teoria frontale.  Prime previsioni. 6) Cenni sulle carte in quota. Internet. Meteo fai-da-te.
La materia verrà sempre trattata in una ottica prevalentemente nautica.

Leggi anche:

  1. Invernale Riva di Traiano: buona la prima con Simeoli sugli scudi
  2. Invernale Riva di Traiano: una settimana al via
  3. Campionato Invernale Riva di Traiano: domenica un collegamento con Matteo Miceli dal Pacifico
  4. Invernale Riva di Traiano: domenica in acqua per una seconda prova
  5. Trofeo “Paolo Venanzangeli”: Campionato Invernale Riva di Traiano 2014-2015

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=35324

Scritto da Redazione su gen 15 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab