Home » News, Regate, Sport » La Superba della Marina Militare vince la prima tappa del Circuito Nazionale 2016

La Superba della Marina Militare vince la prima tappa del Circuito Nazionale 2016

ANZIO NETTUNO – Dopo otto belle regate caratterizzate da vento sostenuto, tanta grinta e determinazione dimostrata dai ventisei equipaggi presenti, una calorosa ospitalità, tanto agonismo in acqua ma altrettanto divertimento a terra e un ottimo livello dei partecipanti, è calato il sipario sulla prima delle sei tappe del Circuito Nazionale J24 che anche quest’anno assegnerà l’ambito Trofeo J24.

La vittoria finale è andata ancora una volta a ITA 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e Francesco Linares): malgrado le quattro vittorie di giornata e altrettanti parziali regolarissimi (10 punti; 1,1,1,2,1,2,2,3), J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare ha dovuto combattere sino all’ultimo contro il titolato equipaggio tedesco di Ger 5381 Suellberg (timonato da Stefan Karsunke), secondo ad un solo punto di distanza (11 punti; 3,2,7,1,2,1,1,1).

Ottimo terzo posto per il padrone di casa Ita 447 Pelle Nera armato da Paolo Cecamore e timonato dal campione del mondo della classe Soling, l’ungherese Farkas Litkey (Nettuno YC, 27 punti; 5,3,2,3,5,4,17,5). Seguono in quarta e quinta posizione J24 Ita 215 Mollicona, il J24 armato da Vincenzo Mercuri  (CNM Carrara) e timonato dal giovane carrarino Giacomo Del Nero, e Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo) con Antonio Macina (C.N.Maestrale).

Per il Capo Flotta di Roma Paolo Rinaldi e il suo Ita 487 American Passage un sesto posto (LNI Anzio, 52 punti; 6,5,14,12,6,15,5,4) davanti al Presidente della Classe Italiana J24, il carrarino Pietro Diamanti, armatore e timoniere di Ita 212 Jamaica (CNMC, 56 punti; 8,14,3,16,3,ocs,4,8). “Abbiamo disputato delle belle regate, molto combattute grazie anche all’elevato livello degli equipaggi scesi in acqua. – ha commentato Diamanti -Piacevolissimo il “clima” respirato sia in acqua che a terra in queste belle giornate che hanno aperto ufficialmente la stagione 2016 della nostra Classe, sempre in crescita e con un bel fermento e tanto interesse anche da parte degli equipaggi più giovani”.

“Poterci confrontare nel nostro abituale campo di regata con equipaggi di grande livello come quello dei tedeschi di Ger 5381 (lo scorso anno sempre nelle prime cinque posizioni nelle manifestazioni internazionali) è stato un’ottimo test. – ha aggiunto il timoniere Ignazio Bonanno -Siamo molto soddisfatti del nostro risultato ma anche di come si è svolta l’intera manifestazione.”

Archiviata la prima tappa, organizzata da Nettuno Yacht Club (www.nettunoyachtclub.it), in collaborazione con la LNI sez. di Anzio, il Circolo della Vela di Roma, il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, la Marina di Nettuno ed il supporto della Classe J24, la Flotta J24 si sposterà nelle acque labroniche. La seconda manche del Circuito Nazionale J24, infatti, sarà organizzata dal 23 al 25 aprile nell’ambito della Settimana Velica Città di Livorno, dalla Lega Navale Sezione di Livorno (livorno@leganavale.it) in collaborazione con l’Accademia Navale Sezione Velica di Livorno e l’Associazione Nazionale Classe J/24, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela.

Il programma prevede per venerdì 22 il perfezionamento delle iscrizioni, le stazze (controlli e stazze preventivi volontari avranno luogo presso lo Porticciolo San Leopoldo in Accademia Navale) e il peso degli equipaggi. Sabato si concluderanno le operazioni relative alle iscrizioni, e, dopo la cerimonia di apertura e lo Skipper Meeting, avranno inizio le regate (primo segnale d’avviso ore 12). Le prove (ne sono previste nove e non potranno esserne disputate più di quattro al giorno) proseguiranno domenica e lunedì. La manifestazione si concluderà con la cerimonia delle premiazioni. Il segnale d’avviso è previsto alle ore 12 di ogni giorno di regata, salvo diversa comunicazione del CdR e il 25 aprile non sarà dato nessun segnale d’avviso dopo le ore 15,30.

La scelta del precorso sarà a discrezione del Comitato di Regata ma di massima saranno regate a bastone con boa di disimpegno sulla bolina (Livorno – Accademia Navale – Porticciolo San Leopoldo).Le barche potranno essere ormeggiate solo al posto a loro assegnato nel porticciolo San Leopoldo.

Sono previsti diversi eventi collaterali fra i quali una cena di benvenuto ai regatanti (nella serata di sabato) e una spaghettata domenica (alle ore 17,30) presso il Circolo Sottufficiali adiacente al Porticciolo San Leopoldo.

Leggi anche:

  1. Circuito Nazionale J24: tutto è pronto per la prima tappa del 2016
  2. Vigne Surrau si aggiudica la prima tappa del Circuito zonale 2016
  3. Vigne Surrau si aggiudica la prima tappa del Circuito Zonale 2016 della Flotta Sarda J24
  4. IL TROFEO CICCOLO 2014 VA A LA SUPERBA, IL J24 DELLA MARINA MILITARE
  5. Prima tappa del Circuito Nazionale Este 24

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=37369

Scritto da Redazione su apr 12 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab