Home » News, Regate, Sport » CLASSE ASSO 99 TROFEO LUCA AVESANI 2016: PRIMO GRADINO DEL PODIO PER SCONQUASSO AC&E

CLASSE ASSO 99 TROFEO LUCA AVESANI 2016: PRIMO GRADINO DEL PODIO PER SCONQUASSO AC&E

CASTELLETTO DI BRENZONE – Sabato 30 aprile e domenica 1^ maggio, nelle acque antistanti la sede del Circolo Nautico Brenzone, la Classe Asso 99 è scesa in campo per il primo appuntamento tra le boe della stagione 2016: il Trofeo Luca Avesani.

Due giorni di regate, tre prove per giornata, organizzate dal Circolo Nautico Brenzone.E’ Sconquasso AC&E, la barca del veronese Andrea Farina, timonata dal Doge del Garda, Albino Fravezzi, ad aggiudicarsi il primo posto in classifica, tra i sette Asso presenti sulla linea di partenza.La prima giornata scorre liscia, con l’Ora del sud che soffia con un’intensità moderata di 7-8 nodi.

Senza troppe difficoltà, Sconquasso si posiziona in testa alla classifica provvisoria del sabato, con due vittorie nelle prime due regate e un secondo posto, nella terza e ultima prova, dietro a Ivano Brighenti e al suo Assatanato-Vetrocar.Si riprende la mattina seguente, con il primo segnale d’avviso fissato per le ore 9:00. Causa maltempo e vento forte il comitato dà l’intelligenza a terra, sperando in un calo del Peler, arrivato a soffiare fino a 28 nodi.
Calo che avrebbe dovuto, nelle intenzioni, permettere alle barche rimessate in bresciana di raggiungere la linea di partenza.Si parte alle 10:30, con 20 nodi e onda lunga. Niente da fare per Confusione, Michelass e Sir Lancelot, che restano sugli invasi.Di nuovo una bella partenza per Fravezzi, che viene però subito raggiunto e sorpassato dai Bovolato, a bordo di Gradasso, e da Brighenti, che taglia il traguardo per primo, seguito da Sconquasso, che riesce nel recupero di una posizione, sorpassando Gradasso in extremis, nello stacchetto finale.

A questo punto Fravezzi e compagni optano per una marcatura stretta dell’avversario diretto, Assatanato-Vetrocar, che con due primi posti è l’unico rivale possibile per la vittoria, dato il numero esiguo di barche in partenza.

La seconda regata di domenica è dunque quella decisiva: bellissima la partenza, con Assatanato leggermente sottovento a Sconquasso, che, in un lungo match race, copre e controlla l’avversario per due boline, lasciando andare a vincere Gradasso, riuscendo comunque a piazzarsi al secondo posto, davanti a Brighenti.Grazie al risultato di questa quinta prova, l’equipaggio di Sconquasso AC&E si aggiudica matematicamente il primo gradino del podio.

La sesta prova la vince ancora Gradasso davanti a Brighenti e terzo Fravezzi.Con l’ultimo bullet si aggiudicano il secondo posto i Bovolato, padre e figlio, su Gradasso, e terzo chiude Ivano Brighenti, con il suo Assatanato-Vetrocar.Segue la new entry della stagione, Masquerada, dell’armatore e timoniere Carlo Vicentini: un risultato soddisfacente per questo esordio ufficiale nella Classe Asso 99.Quinto posto per la famiglia Ferrari, su Michelass.

Sesto Confusione, di Elena Reboldi, timonato da Raffaele Bonatti.Settimo Diego Petrucci, su Sir Lancelot.Il prossimo appuntamento per la Classe Asso è fissato per sabato 28 e domenica 29 maggio, a Bogliaco, in occasione della Gentlemen’s Cup.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=37946

Scritto da su Mag 2 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab