Home » News, Regate, Sport » Farr 40 International Circuit: il Lightbay Sailing Team sceglie Pazza Idea

Farr 40 International Circuit: il Lightbay Sailing Team sceglie Pazza Idea

PESARO – “Il primo amore non si scorda mai. Sarà anche una frase scontata, ma il Farr 40 è legato a doppio filo alla storia del Lightbay Sailing Team: tra tutte è la barca che mi ha regalato le emozioni più fori ed è per questo che accettare la proposta di Pierluigi Bresciani in vista della stagione 2016 è stata questione di minuti”.

Così Carlo Alberini, leader del Lightbay Sailing Team, annuncia il raggiungimento dell’accordo che lo vedrà tornare in regata al timone di un Farr 40 in vista di una stagione particolarmente importante per il one design nato dalla matita di Bruce Farr una ventina di anni fa, atteso in Mediterraneo, più esattamente in Adriatico, dopo diverse stagioni di assenza.

“E c’è di più – aggiunge Alberini – perché a bordo potrà contare sulle chiamate di Karlo Hmeljak, ormai da due anni al mio fianco come randista del J/70, e sulla presenza dei partner che da tempo seguono l’attività del Lightbay Sailing Team”.

Pazza Idea, che una decina di giorni fa ha debuttato ufficialmente portando a termine una serie di allenamenti congiunti in quel di Ancona insieme ai già campioni iridati di Enfant Terrible-Adria Ferries, a MP30+10 di Luca Pierdomenico e a Rush Diletta 2 di Mauro Mocchegiani, sarà quindi al via della prima frazione del Farr 40 International Circuit, in programma a Sebenico tra il 18 e il 21 maggio. Un evento che, nonostante l’assenza di alcuni protagonisti, fermi “ai box” in quanto in attesa del rientro delle rispettive imbarcazioni dall’Australia, dove lo scorso febbraio si è disputato il Mondiale vinto da Plenty di Alex Ropers, si annuncia di livello particolarmente elevato.

Ed è proprio pensando agli attuali rapporti di forze che Alberini aggiunge: “Sappiamo di trovarci davanti a una sfida molto impegnativa: ci sono team, come Enfant Terrible, Plenty e Struntje Light che nel corso degli anni passati hanno continuato senza sosta l’attività nell’ambito della classe e in questo momento sono ovviamente molto avanti rispetto al resto della flotta. Resta comunque il fatto che le regate del Farr 40 sono da sempre molto competitive e talvolta sono gli outsider a sorridere…”.

Dopo l’esordio di Sebenico il Farr 40 International Circuit proseguirà con l’evento di Ancona (luglio) e si concluderà a Zara (settembre).

Intanto ricordiamo che Calvi Network e il Lightbay Sailing Team saranno di scena nel corso del week end entrante in quel di Sanremo dove, tra sabato e domenica, si svolgerà la seconda tappa dell’Alcatel J/70 Cup, evento iniziato un mese fa a Sanremo con il successo di L’Elagain di Franco Solerio e il quinto posto del team guidato da Carlo Alberini.

La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard e PROtect Tapes.

Leggi anche:

  1. Farr 40 International Circuit: Enfant Terrible-Adria Ferries si allena ad Ancona
  2. Coppa Italia J70: il Lightbay Sailing Team pronto a debuttare con Calvi Network
  3. Farr 40 International Circuit Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries sbanca anche Newport
  4. Farr 40 International Circuit Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries terzo dopo due giornate
  5. Farr 40 International Circuit Championship 2013: 159th NYYC Annual Regatta presented by Rolex

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=38008

Scritto da Redazione su mag 4 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab