Home » News, Regate, Sport » Farr 40 International Circuit: soffia lo Jugo: Enfant Terrible-Adria Ferries allunga

Farr 40 International Circuit: soffia lo Jugo: Enfant Terrible-Adria Ferries allunga

SEBENICO – Giornata movimentata a Sebenico, dove l’ingresso dello Jugo ha portato scompiglio all’interno della flotta impegnata nella seconda giornata del Farr 40 International Circuit.

Raffinche prossime ai 25 nodi e mare formato, hanno rimescolato le carte in tavola, con l’unica conferma di Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 5-1-1), il cui vantaggio sugli inseguitori, ora guidati da Rush Diletta 2.0 (Mocchegiani-Ivaldi, 1-4-3), è aumentato sensibilmente.

Resiste in terza posizione Pazza Idea-Calvi Network (Alberini-Hmeljak, 3-3-5) mentre scivola al quinto posto uno sfortunato Struntjie Light (Schaefer-Pepper, 4-DNS-DNS), costretto al ritiro dalla quinta e sesta prova a causa di un infortunio occorso a un membro dell’equipaggio in seguito a una strapoggia improvvisa.

“Era tempo che non incontravamo una giornata del genere – sottolinea Alberto Rossi, leader dell’Enfant Terrible Sailing Team – A parte la prima prova, nel corso della quale abbiamo faticato più del previsto a emergere dal gruppo e siamo stati bloccati a lungo in un giro di boa particolarmente trafficato, siamo riusciti a esprimerci su ottimi livelli, consolidando il primato. La soddisfazione è smorzata per quanto accaduto a Massimo Bortoletto, cui va un in bocca al lupo da parte mia e di tutto il team: sono certo che già in occasione della frazione di Ancona lo ritroveremo a bordo di Struntjie Light”.

Il Farr 40 International Circuit riprenderà domani, al fronte di condizioni meteo che dovrebbero ricalcare quelle odierne.

A Sebenico, dove si regata nello specchio acqueo antistante l’ingresso del canale che conduce davanti al lungomare della città, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Cesare Bozzetti (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Daniele Fiaschi (pit), Carlo Zermini (freestyler), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). Organico al team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=38476

Scritto da su Mag 19 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab