Home » News, Regate, Sport » 52 SUPER SERIES, AZZURRA INIZIA LA SUA RIMONTA

52 SUPER SERIES, AZZURRA INIZIA LA SUA RIMONTA

SCARLINO – Azzurra risale in classifica dimostrando di saper navigare molto bene. Oggi è stata la giornata di Provezza che ha messo a segno una doppietta, secondo posto per Azzurra in regata due, Quantum resta al comando.

Stamani Azzurra è uscita dal Marina di Scarlino con la ferma intenzione di ribaltare il risultato insoddisfacente di ieri. Il vento da Sud-sudovest tra i 10 e i 14 nodi si è rivelato leggermente più intenso e stabile rispetto alle previsioni, consentendo di svolgere due belle prove a bastone con partenza puntuale alle 13.

La prima prova è iniziata in salita per Azzurra, cui i giudici in acqua hanno inflitto una penalità a pochi secondi dal via, quando tutta la flotta stava lottando per partire sul pin, poiché il lato sinistro appariva quello favorito. Liberatasi della penalità compiendo un giro su sé stessa, Azzurra è partita per una grande rimonta fino al sesto posto, grazie ai nervi saldi di tutto l’equipaggio. La prima prova è stata vinta da Provezza su Bronenosec e Platoon, con Quantum quarto ai danni di Xio Huracan, l’altra barca italiana che appare in costante crescita.

La seconda regata del giorno ha visto Azzurra partire ottimamente sulla destra, smarcandosi dal controllo di Quantum. Provezza, decisamente in giornata, è di nuovo partita al meglio sul pin ma le due barche hanno girato appaiate la boa di bolina. Facendo prevalere la posizione interna alla boa, Provezza è riuscita a iniziare la poppa davanti ad Azzurra, la quale a sua volta si è abilmente difesa da Quantum, terzo, pur continuando ad attaccare. La barca dello Yacht Club Costa Smeralda ha dato oggi dimostrazione di meritare il numero 1 sulla sua prua e tutto il team è fermamente intenzionato a proseguire la Scarlino Cup su questa rotta.

Domani è in previsione una regata costiera nella splendida cornice dell’arcipelago toscano, con gli isolotti di Cerboli e Palmaiola a far da boe naturali. La partenza come sempre è prevista alle ore 13, la regata potrà essere seguita con il Virtual Eye su www.azzurra.it mentre aggiornamenti dei passaggi verranno postati sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra.

Guillermo Parada, skipper: “E’ stato un giorno decisamente migliore e nella seconda regata abbiamo finalmente avuto la sensazione di aver iniziato a competere. Per come era iniziato sarebbe potuto essere un disastro: alla partenza della prima prova abbia ricevuto una penalità che ci ha posizionati in fondo alla flotta. Non sono sinceramente convinto che la penalità ci fosse, ma così è stato, così abbiamo dovuto stare veramente sul pezzo per evitare che l’intero evento diventasse disastroso. Ma tutto il team ha tenuto i nervi saldi e abbiamo recuperato sei posizioni. Nella seconda prova abbiamo avuto una bella partenza sulla destra che ci ha portati a girare la boa di bolina subito dietro Provezza, da lì è stato tutto più facile e domani vorremmo migliorare.”
Vasco Vascotto, tattico: “Dopo una giornata come quella di ieri non c’era tempo da perdere, nella prima regata abbiamo navigato molto bene, riuscendo a recuperare una penalità che ci è stata inflitta nel prepartenza, dove tutti volevano partire a sinistra, quindi il pin era molto trafficato. Siamo riusciti a risalire fino al sesto posto dall’ultima posizione. Nella seconda prova, c’è mancato veramente poco per riuscire a mettere la prua davanti a Provezza alla prima boa di bolina, ma la media di oggi è quella giusta da mantenere per riconfermarci al vertice del circuito. Per intanto c’è una barca che fa meglio, le altre sono a fasi alterne mentre noi siamo in miglioramento costante e siamo intenzionati a continuare così.”

52 Super Series – Scarlino Cup
Standings after 2 days

1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (1,3,4,3) 11 pts
2 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (4,9,1,1) 15 pts
3 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,2,3,6) 16 pts
4 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (3,4,7,4) 18 pts
5 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (2,5,8,5) 20 pts
6 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (7,8,6,2) 23 pts
7 Sled, USA (Takashi Okura USA) (6,1,9,8) 24 pts
8 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (9,6,2,7) 24 pts
9 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (8,7,5,9) 29 pts
10 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (10,10,10,10) 40 pts
11 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (11,11,11,11) 44 pts

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=38685

Scritto da su Mag 27 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab