Home » Italia, News, Regate, Sport » Brindisi-Corfù: le 130 imbarcazioni sono partite alle 13

Brindisi-Corfù: le 130 imbarcazioni sono partite alle 13

BRINDISI – Sono partiti intorno alle 13 prima i maxi e poi il resto delle 130 imbarcazioni (erano 133 quelle iscritte) che partecipano alla trentunesima edizione della regata internazionale Brindisi-Corfù. Con circa undici nodi di vento di maestrale hanno superato la prima boa di partenza, piazzata vicino alla diga di Punta Riso e si sono diretti a quella sistemata ad Otranto, poi si dirigeranno in Grecia.

In attesa di conoscere i tempi dei primi arrivi al Marina di Guvia, questa edizione ha già registrato il record di iscrizioni con otto  diverse Nazioni presenti: Grecia, Italia, anche Serbia, Montenegro, Regno Unito, Olanda, Russia e Ungheria.

“Non ci aspettavamo un numero così imponente di imbarcazioni – ha confessato Teo Titi, presidente del Circolo della vela di Brindisi che organizza questa manifestazione sportiva da 31 anni -. Vedere lungomare Regina Margherita pieno di barche e di equipaggi mi emoziona; ripaga dei tanti sforzi (anche economici) che facciamo ogni anno per migliorare questa regata e per renderla un evento non solo sportivo”.

Ed infatti anche quest’anno la regata è stata accompagnata da manifestazioni gastronomiche e culturali ed anche dall’evento nazionale di Marelibera, organizzato dall’associazione GV3 di vela solidale, che ha consentito ai decine di ragazzi con disabilità fisiche e mentali di misurarsi con il mondo della vela.

 

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. XXX Regata Brindisi-Corfù: gli iscritti sono 116
  2. XXX Brindisi-Corfù: sono già 102 le barche iscritte
  3. Brindisi-Corfù: partite 138 barche
  4. Brindisi-Corfù: è partita alle 13 la regata internazionale della Lombardini Cup
  5. XXVI Regata Internazionale Brindisi-Corfù: 108 imbarcazioni iscritte a oggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=39083

Scritto da Francesca Cuomo su giu 8 2016. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab