peyrani
Home » News, Regate, Sport » J/70 European Championship: Petite Terrible-Adria Ferries a Kiel

J/70 European Championship: Petite Terrible-Adria Ferries a Kiel

KIEL – Inizia oggi il J/70 European Championship, atteso appuntamento continentale della competitiva classe one design riservata al monotipo prodotto dalla J/Boats che a Kiel, già sede delle regate valide per i Giochi di Monaco del 1972, ha radunato novantaquattro equipaggi in rappresentanza di ben quindici Nazioni.

Tra questi quattro team italiani, compreso Petite Terrible-Adria Ferries di Claudia Rossi, scelta come portabandiera della delegazione azzurra nel corso della cerimonia di apertura che, nella prima serata di ieri, ha visto quasi cinquecento velisti sfilare a ritmo di samba all’interno dell’Olympiczentrum. Un evento seguito e applaudito da un folto pubblico di appassionati, presenti per seguire le regate della Kieler Woche, manifestazione che, nel nord della Germania, raduna ben ventidue differenti classi di imbarcazioni e più di duemila atleti.

Emozione che si è aggiunta ad emozione per la giovanissima armatrice italiana, capace, nel corso di questa prima stagione tra gli specialisti della classe, di duellare ad armi pari con i team di punta: “Essere scelta come portabandiera della delegazione italiana è stato motivo di grande orgoglio, un valore aggiunto a quella che sarà senza dubbio una notevole opportunità di crescita dal punto di vista agonistico – ha commentato a caldo Claudia Rossi – La flotta è molto numerosa, tanto da aver richiesto la divisione dei team in due batterie distinte, e il livello è altissimo: oltre ai team più conosciuti, ci sono diversi equipaggi meno noti che non scherzano in fatto di passo, visione tattica e velocità in fase di manovra. Per quanto ci riguarda vogliamo cavarci la soddisfazione di far sentire la nostra Petite ogni giorno un po’ più grande”.

A Kiel, dove nell’agosto del 2014 Alberto Rossi guidò Enfant Terrible-Minoan Lines al successo nell’ORC World Championship al termine di un serrato duello con i norvegesi del Landmark 43 Santa, Petite Terrible-Adria Ferries si presenta forte dell’ingresso nel team di Michele Paoletti. Il velista triestino, già olimpionico azzurro a Sydney 2000 e componente l’equipaggio di Mascalzone Latino durante l’America’s Cup del 2007, si occuperà della tattica, mentre Simone Spangaro e Matteo Mason cureranno la regolazione delle vele. Del team di Claudia Rossi, ovviamente a bordo nel ruolo di owner-driver, fa parte anche Nevio Sabadin, che agirà come coach.

Il J/70 European Championship è organizzato dal Kieler Yacht Club e si articolerà su un massimo di undici prove, con uno scarto previsto dopo il completamento della quinta regata. La conclusione della manifestazione è fissata per domenica, quando allombra del braciere olimpico, verrà incoronato il nuovo campione continentale della classe J/70.

Leggi anche:

  1. Farr 40 Midwinter Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries resiste a Plenty
  2. Farr 40 Midwinter Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries estende la sua leadership
  3. West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries leader alla vigilia della giornata decisiva
  4. West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries balza al comando
  5. West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries subito secondo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=39490

Scritto da Redazione su giu 24 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab