peyrani
Home » News, Regate, Sport » Settimana delle Bocche: Battaglia ai vertici, Quantum e Rán Racing allungano il passo

Settimana delle Bocche: Battaglia ai vertici, Quantum e Rán Racing allungano il passo

PORTO CERVO –  Penultima giornata bollente per i dodici agguerriti TP52 che si preparano per il finale dell’Audi Settimana delle Bocche domani, sabato 2 luglio. La manifestazione, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda, è valida come seconda tappa del circuito 52 Super Series ed è stata animata anche oggi dall’alta competitività dei partecipanti.

Dopo quattro giorni di competizioni – una costiera e sei bastoni compresi gli ultimi di oggi – il podio della classifica provvisoria overall è dominato da Quantum Racing di Doug DeVos seguiti a soli due punti di distacco da Rán Racing di Niklas Zennstrom, al secondo posto. Azzurra dell’armatore Alberto Roemmers, che sventola il guidone dello YCCS, resta ferma alla terza posizione con dieci punti che la separano dal primo classificato.

Accompagnati da un vento di circa 6-7 nodi proveniente dai quadranti sud occidentali, la flotta ha iniziato il primo bastone. Parte in testa l’americano Quantum Racing che riesce a tenere a bada per tutta la regata i suoi inseguitori, specialmente Alegre, timonata da Andres Soriano, con la quale è battaglia ravvicinata. Sul finale della prima prova, Quantum riesce ad allungare le distanze intascando il primo posto davanti ad Alegre che comunque con questo risultato riesce a rifarsi, dopo la sofferta giornata di ieri in cui, a causa di problemi tecnici, è stata costretta a ritirarsi nell’ultima gara. Al terzo posto il tedesco Platoon che vanta il campione olimpico Jordi Calafat alla tattica.

Si fa caldo il campo di regata che i 10-12 nodi di vento provano invano a stemperare nel secondo bastone della giornata. Dopo una buona traiettoria in partenza, Rán Racing prende le redini del gioco e si ritrova da metà gara in poi a combattere con il debuttante Sorcha che, dopo aver sorpassato Platoon, marca stretto gli svedesi di Rán. Riesce a guadagnare terreno il team di Zennstrom, con lo stratega Adam Beashel, che chiude al primo posto registrando così la sua prima vittoria della stagione.

Segue in seconda posizione la britannica Sorcha con a bordo il tattico Cameron Dunn mentre colleziona un altro terzo posto Platoon. Azzurra dopo un settimo posto nella prima prova, parte bene in questa regata ma viene sorpassata all’ultimo da Quantum Racing che, finito in nona posizione per una partenza anticipata, riesce a recuperare alla grande chiudendo al quarto posto davanti al team dello YCCS.

Morgan Larson, tattico Rán Racing: “Sono condizioni meteo difficili ma abbiamo avuto un po’ di fortuna, buone partenze e l’equipaggio ha lavorato bene. All’inizio dell’evento siamo stati un po’ inconsistenti ma abbiamo imparato dagli errori e continueremo ad imparare. Ci sono molti team forti qui e se le condizioni domani cambiano potremmo vedere equipaggi diversi in testa.”

Doug DeVos, timoniere di Quantum Racing: “Noi continuiamo ad impegnarci. Senza arrenderci. Senza avvilirci. Ogni persona a bordo sta lavorando bene. Noi semplicemente non ci arrendiamo mai.”
A fine competizione i team si sono riposati al consueto rinfresco in Piazza Azzurra con il pensiero già rivolto alle due gare in programma per domani, ultima giornata utile per poter ridefinire la classifica.

Leggi anche:

  1. Audi Settimana delle Bocche: Quantum Racing in testa, classifica aperta
  2. Audi Settimana delle Bocche: la rivincita di Azzurra
  3. Provezza IX al comando dell’Audi Settimana delle Bocche
  4. GRAN FINALE DELL’AUDI SETTIMANA DELLE BOCCHE: Vittoria per Azzurra (TP52) e Bigamist (Soto 40)
  5. FISCHIO DI INIZIO PER L’AUDI SETTIMANA DELLE BOCCHE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=39740

Scritto da Redazione su lug 2 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab