peyrani
Home » News, Regate, Sport » Cambia data la Roma-Giraglia: si partirà l’8 settembre

Cambia data la Roma-Giraglia: si partirà l’8 settembre

RIVA DI TRAIANO – C’è una nuova data per la Roma Giraglia ed è l’8 settembre 2016, giorno della partenza per le 250 miglia più belle di tutto il Mediterraneo, da Riva di Traiano fino alla punta estrema della Corsica e ritorno.Questa dodicesima edizione partirà infatti alle 15:00 dell’8 settembre e quindi, come lo scorso anno, saranno le tattiche della prima notte di regata a decidere l’esito della corsa.

“Ci sarà sicuramente più aria rispetto alla fine di giugno – commenta il presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – e ci aspettiamo una regata più divertente e veloce. Siamo usciti dall’affollamento delle regate di fine giugno – continua Farassino – anche per posizionarci in una data strategica che potrebbe consentirci, se le cose andranno per il verso giusto, di poter essere, dal prossimo anno, l’ultima regata del Campionato Italiano Offshore nel Tirreno. Noi ci siamo proposti alla FIV, perché la Roma-Giraglia è una regata lunga ed impegnativa, e potrebbe ricevere anche un elevato coefficiente di difficoltà. La Roma Giraglia condivide regole e classi con la Roma per 2 e consentirà. quindi, di cimentarsi in doppio, in equipaggio e in solitario”.

La particolarità di questa regata è che, nonostante sia la più lunga (250miglia) tra quelle che hanno come punto di riferimento la Giraglia, potrebbe in teoria svolgersi tutta entro le 12 miglia dalla costa. E’ quindi fatta anche per far vivere 250 miglia di grande altura ad imbarcazioni che, per le loro dimensioni, non potrebbero godere delle emozioni di una simile corsa.
“E’ una regata nella quale non si ha mai un minuto di pausa –  spiega il Presidente Alessandro Farassino – ed è l’ideale non solo per gli equipaggi esperti ma anche per coloro che vogliono fare una grande esperienza di altura in tutta sicurezza. Sono tante le scelte da fare: dove passare il Giglio, come affrontare l’Elba e la sua particolare circolazione d’aria, i dubbi all’apparire di Pianosa. E poi c’è il gran via vai di barche che, tra l’Elba e la Corsica, non conosce tregua. Sono due giorni di grande stress, di grande attenzione ma anche di grande vela. Due giorni carichi di emozioni”.

Questi i vincenti della scorsa edizione, chiamati a difendere il loro titolo.
Roma Giraglia per due
Line Honour – Durlindana 3 – Giancarlo Gianni e Antonio Latini
ORC e IRC  Whisky Echo – Valerio e Manuel Brinati

Roma Giraglia per Tutti
Line Honour – Libertine (Marco Paolucci/Lorenzo Zichichi)
ORC Libertine (Skipper Marco Paolucci)
IRC Sir Biss (Skipper Marco Marchi)

Leggi anche:

  1. Roma-Giraglia: Line Honours per Libertine, Durlindana 3 prima nella X2
  2. Roma-Giraglia: un’emozione lunga 250 miglia
  3. Roma-Giraglia e Giraglia-One: giovedì 26 il via da Riva di Traiano
  4. La Roma-Giraglia si trasforma in GiragliOne con la novità dei solitari
  5. AMMUINA VINCE LA ROMA GIRAGLIA X2 PER LA TERZA VOLTA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=39978

Scritto da Redazione su lug 11 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab