Home » News, Regate, Sport » Palermo-Montecarlo: 53 le barche iscritte

Palermo-Montecarlo: 53 le barche iscritte

PALERMO – A un mese dalla partenza (domenica 21 agosto) sono 53 le barche iscritte alla XII edizione della Palermo-Montecarlo, la regata velica d’altura organizzata dal Circolo della Vela Sicilia e dallo Yacht Club de Monaco con la collaborazione dello Yacht Club Costa Smeralda.

Undici i Paesi rappresentati – Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Malta, Principato di Monaco, Russia, Stati Uniti, Turchia e Ungheria – per un totale di 427 partecipanti.

“Il numero degli iscritti – spiega Agostino Randazzo, presidente del Circolo della Vela Sicilia – è la chiara e oggettiva dimostrazione che la Palermo-Montecarlo ha suscitato e susciti l’interesse di tutte le frange del mondo velico. Dai semplici appassionati, agli skipper più esperti, dagli armatori ai tecnici del settore”.

A rappresentare i colori del Circolo della Vela Sicilia, la barca Buena Vista dei fratelli Pannarale, un Ice62- Felcy mentre lo Yacht Club de Monaco sarà al via con Majic2. Presente anche una delle più belle barche a vela del mondo dell’armatore USA George David: il supermaxi Rambler 88 – costruito interamente in carbonio su progetto dell’architetto franco-argentino Juan Kouyoumdjian – è uno degli yacht più innovativi in circolazione. Tra i partecipanti anche la navigatrice oceanica Alexia Barrier (Yacht Club de Monaco), che si aggiudica il primato di prima donna nella storia della Palermo-Montecarlo a regatare in solitario.

Nonostante la giovane età, la Barrier è una velista già molto esperta, avendo fatto – tra l’altro – un giro del mondo in solitario quasi completato nel 2010 per portare un messaggio di vela sostenibile e non inquinante, impresa che le è valsa la nomina di Yacht World Hero.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40172

Scritto da su Lug 21 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab