Home » Altro, News, Sport » Montecarlo-Venezia: stabilito nuovo record dal 18metri FB60

Montecarlo-Venezia: stabilito nuovo record dal 18metri FB60

MILANO – L’equipaggio capitanato dall’imprenditore Fabio Buzzi e composto da Mario Invernizzi, Antonio Binda, Eric Hoorn, Stefano Gibelli, è riuscito nell’impresa di stabilire il nuovo record nella tratta Montecarlo-Roccella Jonica-Venezia. Il precedente primato, stabilito da Mario Invernizzi nel settembre 2011 con l’imbarcazione da competizione “KeraKoll” era di 22 ore 13 minuti e 17 secondi.

A cinque anni di distanza, con il tempo di 22 ore 5 minuti e 42 secondi, l’imbarcazione FB60 (un 18 metri, progettato per operazioni di salvataggio e controllo marittimo con 2 motori MTU da 1600 hp) prodotto dal cantiere nautico FB Design è riuscita ad abbassare il primato di 7 minuti e 35 secondi, con una media di 52.3 nodi, pari a 97 km/h.

La traversata ha preso da Montecarlo. E’ stato effettuato un solo rifornimento, in Calabria, nel Porto delle Grazie di Roccella Jonica, posto esattamente a metà dell’intero percorso.

La traversata è terminata presso la bocca di porto del Lido di Venezia, dopo 22 ore e 5′. Sullo stesso percorso un altro scafo, il piccolo FB 32, pilotato da Roberto Rizzo e Vincenzo Tota, con equipaggio Marco Tassara e Carlo Menoni, motorizzato con 2 VM da 350 hp, è partito da Montecarlo, ha rifornito lui pure a Roccella Jonica, arrivando a Venezia dopo 32 ore 46 minuti e 15 secondi, stabilendo il nuovo record nella classe minore fino a 9 metri, con una media di 35.26 nodi (65.38 km/h).

Entrambi gli scafi non sono imbarcazioni da corsa, ma scafi destinati all’uso di pattugliamento e assistenza per migliorare la sicurezza in mare.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40729

Scritto da su Ago 18 2016. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab