Home » News, Regate, Sport » Alcatel J/70 World Championship: Calvi Network parte dal settimo posto

Alcatel J/70 World Championship: Calvi Network parte dal settimo posto

SAN FRANCISCO – Bollettini meteo sbugiardati a San Francisco, dove la prima giornata dell’Alcatel J/70 World Championship ha visto il campo di regata posizionato tra Alcatraz e Treasure Island battuto da un forte vento proveniente dal quarto quadrante. Raffiche che hanno soffiato oltre i 25 nodi, permettendo lo svolgimento di due prove decisamente impegnative per attrezzature ed equipaggi, hanno obbligato il Comitato a due richiami generali, e all’uso della bandiera nera, prima di dare inizio a questo che vale come terza rassegna iridata della classe J/70.

La giornata si è chiusa con gli statunitensi Africa (Smith-Madrigali, 1-5) e Catapult (Ronning-Kostecki, 2-4) appaiati al vertice della classifica: veloci e titolari di un ottimo boat handling, i due equipaggi sono stati guidati egregiamente dai rispettivi tattici, Jeff Madrigali e John  Kostecki, entrambi medaglia olimpica.

In terza posizione si sono attestati i campioni iridati di Flojito y Cooperando (Neckelmann-Hardesty, 3-12), abili a recuperare terreno dopo una pessima ammainata di gennaker occorsa nella prima prova, attualmente tallonati dai campioni europei di Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti, 15-2), quindicesimi nella prima prova nonostante due penalità, e da 3 Ball (Franco-Chapin, 8-11).

Partenza convincente per Calvi Network (Alberini-Cayard, 23-1) che, in ritardo nella prima prova a causa di una partenza opaca, ha reagito da par suo, vincendo con apparente facilità la seconda, disputata nel momento di massima pressione dell’aria. Al rientro in banchina lo scafo del Lightbay Sailing Team si è ritrovato al settimo posto della classifica provvisoria, subito dietro ai cileni di Allegro (7-13), guidati da Matias Seguel.
Domani, al fronte di condizioni meteo appena più leggere di quelle odierne, dovrebbero svolgersi altre tre prove. Ricordiamo che l’Alcatel J/70 si articolerà su un massimo di dodici regate, da disputarsi entro sabato pomeriggio.

Nelle acque di San Francisco, a difendere i colori del Lightbay Sailing Team sono Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (randista), Paul Cayard (tattico), Sergio Blosi (comandante-trimmer) e il coach Irene Bezzi.
La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard, Serigrafia, Garmin e PROtect Tapes.

Leggi anche:

  1. Alcatel J/70 World Championship: Calvi Network all’assalto del mondo
  2. J/70 European Championship: Calvi Network parte forte
  3. J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy: Calvi Network chiude il circuito nazionale al secondo posto
  4. J/70 World Championship 2015: la spunta Flojito Y Cooperando, Calvi Network è secondo
  5. J/70 Alcatel Onetouch Italian Trophy: UjiUji parte forte, Calvi Network in lotta per il podio

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=41847

Scritto da Redazione su set 28 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab