Home » News, Regate, Sport » A Riva di Traiano un “Invernale” con tanti equipaggi in doppio

A Riva di Traiano un “Invernale” con tanti equipaggi in doppio

RIVA DI TRAIANO – Aumentano le iscrizioni al prossimo Campionato Invernale di Riva di Traiano-Trofeo Paolo Venanzangeli, che si correrà a partire dal 6 novembre 2016, e continua senza sosta la crescita del fenomeno “X2”, ovvero della vela in doppio.Le iscrizioni in questa categoria sono già 10, un numero importante che costituisce un punto di partenza per una nuova dimensione dell’attività della vela in doppio anche d’inverno.

“Si stanno iscrivendo in tanti – conferma il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – e questo proliferare degli equipaggi in doppio ci fa ovviamente piacere, anche se non sottovalutiamo le difficoltà che deriveranno da questa presenza numerosa. Con il direttore del Comitato di Regata, Fabio Barrasso, abbiamo già affrontato il problema e gli equipaggi in doppio avranno, sullo stesso campo di regata di chi corre in equipaggio, un percorso ad hoc che consentirà loro di regatare in tutta sicurezza. Gli iscritti confermati sono già 10, a partire dal campione italiano offshore in doppio Stefano Chiarotti su Lunatika-NTT Data, ma ne attendiamo altri.

La scelta di correre in doppio è figlia certamente della grande difficoltà di mettere insieme equipaggi competitivi, ma anche dall’accresciuta professionalità dei nostri regatanti, che vincono e sono competitivi in ogni parte del Mediterraneo ed anche in Oceano”.Il Campionato Invernale di Riva di Traiano Trofeo Paolo Venanzangeli si correrà in 9 prove, con inizio il 6 novembre 2016 e conclusione il 12 marzo 2017.Poi, per non smentirsi, sarà di nuovo Roma per 2.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=41981

Scritto da su Ott 3 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab