Home » News, Regate, Sport » COMUNICATO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

COMUNICATO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

ROMA – Il 248mo Consiglio Nazionale del CONI si è riunito giovedì scorso alle ore 15 – presso il Foro Italico – per discutere il seguente ordine del giorno:
1) Approvazione verbale della riunione del 6 settembre 2016: Verbale approvato all’unanimità.

2) Comunicazioni del Presidente: Malagò ha aperto i lavori, consegnando le Stelle d’Oro al merito sportivo ai neo eletti Renato Di Napoli, Presidente della Federazione Italiana Tennistavolo e Francesco Ettorre, Presidente della Federazione Italiana Vela, e a Ivo Ferriani, nuovo Membro CIO, ringraziando contestualmente – a nome dell’intero movimento – Bruno Grandi, che ha annunciato di non ricandidarsi alla Presidenza della Federazione Internazionale di Ginnastica, per il proficuo impegno profuso a livello nazionale e internazionale. Il Presidente quindi ricordato i personaggi del mondo sportivo scomparsi negli ultimi due mesi, oltre a sottolineare i risultati di rilievo conseguiti dagli azzurri nello stesso periodo.

Il consuntivo finale di Rio 2016 ha permesso di applaudire i riscontri legati alla visibilità del marchio Italia Team, grazie alla virtuosa sinergia con gli sponsor che ha consentito di valorizzare anche – attraverso il lancio di una nuova identità riconoscibile – l’attività dei social media, che hanno recitato un ruolo da protagonisti nel panorama internazionale. Sul tema dei rapporti con il Governo è stato sottolineato che solo un tecnicismo ha rinviato l’inserimento degli interventi a favore delle manifestazioni di carattere mondiale che si disputeranno in Italia nei prossimi anni e che – in base alle indicazioni ricevute – per il 2017 non sono previsti tagli legati allo stanziamento di risorse destinate allo sport. Malagò ha quindi ricordato, in base alle determinazioni assunte dalla Giunta, che il CIP – sempre a partire dall’anno prossimo – diventerà una realtà autonoma, indipendente a livello formale. Il sogno è un ulteriore passo in avanti, con la fusione tra CONI e CIP, attraverso le giuste leve legislative. Nella prossima settimane, in un apposito incontro con il Ministro del MIUR Stefania Giannini, sarà affrontato il tema che riguarda la scuola: c’è la fortissima volontà, da parte del CONI, di investire ancora di più nel mondo della scuola, alla luce dell’impressionante numero di richieste da parte degli istituti di entrare a far parte del progetto. In merito alle risultanze elettorali, legate al rinnovamento dei quadri federali e delle DSA, il Presidente ha ricordato i Presidenti che hanno deciso di non ricandidarsi alla guida delle rispettive Federazioni, come Riccardo Fraccari (Baseball e Softball), Paolo Sesti (Motociclismo), Riccardo Agabio (Ginnastica).

Si è quindi parlato del piano “Sport e Periferie”, ormai approvato e redatto secondo criteri oggettivi e ben definiti. Si andrà sul territorio per verificare che esistano le condizioni per attuare gli interventi richiesti. C’è ovviamente da valutare il discorso delle zone terremotate: Malagò ha ricordato le visite ad Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, sottolineando che i progetti in cantiere sono suscettibili di modifiche in base allo scenario in evoluzione.

Sono state successivamente annunciate le principali proposte di modifica, che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2017, delle Norme Sportive Antidoping, con l’affermazione di NADO ITALIA quale organizzazione nazionale firmataria del Codice WADA, soggetto autonomo dal CONI. E’ stata annunciata la proroga del termine legato alle presentazione del budget 2017 delle FSN al 31 gennaio 2017, oltre alle nuove disponibilità da assegnare alle Federazioni (250 mila euro a quelle vincitrici di medaglie a Rio, 175 mila alle due Federazioni olimpiche invernali, 150 mila alle Federazioni Olimpiche e 100 mila alle Federazioni non olimpiche), grazie alle somme aggiuntive derivate da un eccellente capacità gestionale del CONI sulle risorse e dagli ottimi risultati delle attività di marketing.

Il Presidente ha chiuso le comunicazioni ricordando che il 19 dicembre il Premier Matteo Renzi sarà al CONI per la consegna dei Collari d’Oro e lo stesso giorno ci sarà la Messa degli Sportivi alla Basilica di San Pietro. Sulla relazione sono intervenuti: Ugo Claudio Matteoli (Pesca Sportiva e Attività Subacquee), Luciano Rossi (Tiro a Volo), Giuseppe Leoni (Aero Club), Riccardo Agabio (Ginnastica), Siro Zanella (Squash), Angelo Binaghi (Tennis), Romolo Rizzoli (Bocce), Andrea Mancino (Rappresentanti Discipline Associate), Gianni Medugno (Rappresentanti Tecnici), Bruno Molea (Rappresentanti Enti di Promozione), Vincenzo Manco (Rappresentante Enti di Promozione), Ugo Salines (Rappresentanti Enti di Promozione), Luigi Musacchia (Rappresentante Enti di Promozione). E’ intervenuto anche il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, Alberto De Nigro.

3) Attività FSN-DSA-EPS: Sono state votate all’unanimità le delibere relative al Commissariamento della Federazione Italiana Danza Sportiva, con Giovanni Costantino nominato Commissario e Carlo Mornati e Alvio La Face Vice Commissari e all’applicazione – alla stagione 2016 – delle norme transitorie del Regolamento degli Enti di Promozione Sportiva.

4) Affari amministrativi e bilancio CONI: Il Consiglio ha quindi approvato la 2nda rimodulazione del Budget 2016 (con il solo voto contrario di Siro Zanella, Squash) – con la quale sono state, tra l’altro, assegnate maggiori risorse alle Federazioni Sportive Nazionali sulla base dei risultati conseguiti nelle competizioni dell’anno e stanziati i premi per le medaglie paralimpiche di RIO -, il Consiglio, dopo l’approvazione della Giunta, ha approvato il budget CONI per l’esercizio 2017 (con il solo voto contrario di Siro Zanella, Squash), che presenta un risultato economico di pareggio. I contributi assegnati dallo Stato per il 2017 risultano sostanzialmente in linea con il 2016 (411,6 milioni, inclusivi di contributi finalizzati di 4,5 milioni per l’organizzazione in Italia di taluni eventi sportivi internazionali delle Federazioni).

Il Budget, rispetto all’esercizio precedente, non presenta particolari e non ricorrenti progettualità ad elevato “assorbimento” di risorse, come invece avvenuto nel 2016 con i Giochi di Rio. A parità di perimetro, nel 2017 sono pertanto presenti maggiori disponibilità di risorse, allocate prevalentemente allo sviluppo dei programmi sportivi delle Federazioni Sportive Nazionali. I contributi riconosciuti agli altri Enti finanziati (DSA; EPS; FF.AA.; AB, ecc) sono in linea con il dato storico, per tutta la parte ordinaria/ricorrente, così come il valore del corrispettivo del contratto di servizio con Coni Servizi SpA risulta in linea con il valore del budget iniziale dell’esercizio 2016.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=42805

Scritto da su Nov 5 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab