Home » News, Regate, Sport » UNA SOLA PROVA A CHIOGGIA NEL WEEK END PER IL CAMPIONATO INVERNALE

UNA SOLA PROVA A CHIOGGIA NEL WEEK END PER IL CAMPIONATO INVERNALE

CHIOGGIA – Bottino amaro nel fine settimana a Chioggia per la 40ma edizione del Campionato Invernale organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare. Dopo il nulla di fatto della giornata inaugurale a causa della totale assenza di vento, tutte le speranze di portare a termine la prima prova della 40ma edizione vengono riposte nel week end.

Si comincia sabato, con la partenza fissata alle ore 10. Puntuale il Comitato di Regata presieduto da Domenico Pugliese, sotto un cielo grigio, pioggia e vento da NE sui 16 nodi, effettua lo start alla flotta, che riesce a concludere la prova prima che il vento cali e che il Comitato spedisca tutti a terra.

Il calcolo dei tempi compensati ha aggiudicato in classe ORC 1 la vittoria ai veneziani dell’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, davanti all’Italia Yachts 13.98 di Finco Filippo che alla tattica può contare sull’esperienza del giovane Nicola Zennaro e a Quota Zero di Tecchio Paola. Nella Classe ORC 2 spicca in vetta alla classifica il nuovo Italia Yacht 12.98 Karma di Vladimiro Pegoraro, al suo debutto ufficiale in una competizione, davanti all’altro 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e Fuerte Ventura, il JOD 35 di Alberini Massimo.

Nella Classe ORC 3 e 4 – che fin dall’inizio si preannunciava la più emozionante e combattuta, vista la presenza delle tante imbarcazioni performanti – la vittoria è andata a Take Five jr di Brenno dal Pont, in seconda posizione la gemella Sarchiapone di Luigi Dubbini davanti al giovanissimo equipaggio del Melges 32 Arkanoè di Sergio Caramel. Nella classifica Overall a primeggiare è sempre Take Five, davanti a Karma e a Sideracordis. Tra i Minialtura prima posizione per Ariel, il Platu 25 di Desirò Damiano con Enrico Zennaro alla tattica davanti all’Este 24 Maramao di Davide Ravagnan – campione zonale 2016 in carica – ed all’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

La domenica, stando alle previsioni meteo dei giorni precedenti, avrebbe dovuto lasciare spazio ad ampi margini di miglioramento per quanto riguarda le condizioni meteo marine. Previsioni però che si sono verificate errate e che hanno costretto il CdR a far attendere per un’ora gli equipaggi nelle banchine di Darsena Le Saline, il moderno Marina situato in centro città – partner logistico della manifestazione – prima di iniziare a raggiungere il campo di regata situato antistante la spiaggia di Sottomarina.

Un onda lunga da Sud Est e la quasi totale assenza di vento hanno di fatto vanificato le speranze per la giornata, facendo annullare dopo ore di attesa tutte le prove in programma per la giornata. Le classifiche restano quindi invariate ed il Campionato Invernale riprenderà sabato 12 novembre, con la partenza fissata alle ore 10.

Foto: Velaveneta

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=42818

Scritto da su Nov 7 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab