Home » News, Regate, Sport » Invernale Riva di Traiano: Tevere Remo Mon Ile in cerca di conferme

Invernale Riva di Traiano: Tevere Remo Mon Ile in cerca di conferme

RIVA DI TRAIANO –  E’ iniziata benissimo l’avventura del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo nel Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli, con la vittoria nella prima prova di Mon Ile, il First 40 di Gianrocco Catalano, che si è imposto nella categoria più competitiva, quella della divisione Regata IRC, dove ha preceduto lo Swan 45 Ulika di Andrea Masi, tornato a Riva di Traiano dopo una lunga assenza, e il velocissimo First 34.7 di Giuseppe Morani, Vulcano 2.

“Siamo ovviamente soddisfatti di questa prima regata – commenta Gianrocco Catalano – anche perché, pur se eravamo sicuri di migliorare le performance dello scorso anno, non pensavamo certo di farlo così presto. Nello scorso campionato avevamo un assetto da regata ‘lunga’ con il genoa, che è molto penalizzante sui bastoni. Ora abbiamo cambiato il piano velico, abbiamo usato fiocchi, spi e i risultati si sono visti subito.”

Domenica, però, ci saranno probabilmente dei venti un po’ più leggeri rispetto alla prima prova. Come si comporterà la barca?“La nostra è una barca che si esprime molto bene dai 12 nodi in su. Più vento c’è e più va forte; meno ce n’è e più soffriamo”.Un equipaggio, il vostro, che sta concludendo un 2016 ad altissimo livello. Qual è lo spirito che vi anima?

“Abbiamo anche il supporto alla tattica di un campione come Gigi Ravioli, ma in definitiva siamo un equipaggio di quasi tutti soci del RCCTR e a bordo c’è davvero uno spirito sociale. L’idea è quella di rappresentare al meglio il nostro circolo, cui siamo tutti molto affezionati. E speriamo di continuare a farlo”.

Per domenica le previsioni parlano, al momento, di un vento da est di poco più di 6 nodi, onda dai 30 ai 70 cm, cielo variabile, assenza di pioggia e temperature intorno ai 15°. “Speriamo comunque in una bella regata – ci spiega il presidente del CNRT Alessandro Farassino – anche se con un vento più forte lo spettacolo è senz’altro maggiore. Speriamo di poter posizionare il campo di regata un po’ più vicino a riva rispetto a quindici giorni fa, per dar modo a tutti di seguire la regata dall’antemurale del porto di Riva di Traiano”.

Leggi anche:

  1. Invernale Riva di Traiano: domenica 55 barche in acqua con lo scirocco e i nuovi percorsi
  2. A Riva di Traiano un “Invernale” con tanti equipaggi in doppio
  3. Invernale Riva di Traiano: buona la prima con Simeoli sugli scudi
  4. Invernale Riva di Traiano: domenica in acqua per una seconda prova
  5. Trofeo “Paolo Venanzangeli”: Campionato Invernale Riva di Traiano 2014-2015

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43480

Scritto da Redazione su dic 2 2016. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab