Home » News, Regate, Sport » Quantum Key West Race Week: Calvi Network secondo a una prova dalla fine

Quantum Key West Race Week: Calvi Network secondo a una prova dalla fine

KEY WEST – Il quarto e penultimo giorno di sfide valide per la Quantum Key West Race Week sembrava essere destinato a non vedere completata alcuna regata, con una brezza che tardava ad entrare, lasciando a terra gli equipaggi per oltre tre ore e l’Intelligenza issata. Sebbene questo incipit di giornata non lasciasse prevedere condizioni atmosferiche entusiasmanti per regatare, nel pomeriggio una brezza proveniente da 140° ha permesso alla flotta J/70 di scendere comunque in acqua e terminare le prove numero dieci ed undici della serie.

Le condizioni meteo marine, drasticamente diverse da quelle dei giorni precedenti, con vento leggero e mare poco formato, hanno portato notevoli cambiamenti in classifica. Dopo tre giornate di leadership, e una prima prova di giornata conclusa in quarta posizione, in linea con la scoreline precedente, Calvi Network di Carlo Alberini ha concluso in ventiduesima posizione la penultima prova della Quantum Key West Race Week, scivolando così al secondo posto del ranking provvisorio.

“Quella di oggi è una giornata conclusa con un po’ di amaro in bocca – ha dichiarato Branko Brcin, tattico di Calvi Network – perché nonostante il nostro equipaggio preferisca regatare in condizioni di vento più sostenuto, avevamo ottenuto un buon risultato nella prima prova, chiudendo al quarto posto e lasciando dietro di noi di cinque posizioni New England Ropes. Purtroppo, nella seconda prova abbiamo avuto una partenza non brillante e abbiamo arrancato nelle retrovie della flotta cercando di guadagnare posizioni ma, con condizioni di vento così leggero, il margine di recupero è poco”.

Dopo un inseguimento durato dieci prove, New England Ropes (9-7, 50 punti totali) del campione iridato Tim Healy è riuscito oggi a recuperare lo svantaggio su Calvi Network e a guadagnare il primo posto nel ranking provvisorio. Con una sola prova rimasta da disputare, le due barche a questo punto considerate favorite per la vittoria della Quantum Key West Race Week sono divise da nove punti, inseguite da New Wave (6-11, 65 punti totali) di Martin Kullmann che mantiene la terza posizione guadagnata ieri. Mascalzone Latino (7-14, 108 punti totali) è stabile in ottava posizione, mentre Vertigo Too (17-13, 205 punti totali), barca che vede impegnati a bordo gli italiani Marco Salvi, Massimo Bortoletto, Lorenzo Bressani ed Enrico Voltolini, è ventunesimo.

In acqua, con il timoniere Carlo Alberini, regatano a Key West  il tattico Branko Brcin, il randista Karlo Hmeljak e Sergio Blosi, nel doppio ruolo trimmer/comandante. La stagione 2017 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Serigrafika, Garmin e PROtect Tapes.

Leggi anche:

  1. Quantum Key West Race Week: a tre prove dalla conclusione Calvi Network è ancora primo
  2. Quantum Key West Race Week: Calvi Network si conferma al comando
  3. Quantum Key West Race Week: Calvi Network leader di sostanza
  4. Quantum Key West Race Week 2016: Calvi Network re di Key West
  5. Quantum Key West Race Week 2015: a Key West è Calvi Network

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=44486

Scritto da Redazione su gen 20 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab