Home » News, Regate, Sport » Invernale: in acqua per il finale di stagione, mentre si aprono i giochi per la “Roma per 2”

Invernale: in acqua per il finale di stagione, mentre si aprono i giochi per la “Roma per 2”

RIVA DI TRAIANO – Domenica si riprende a navigare a Riva di Traiano per quella che dovrebbe essere la penultima prova del Campionato Invernale Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli. Nulla è ancora deciso in tutte le classi e, specialmente in “Regata”, dove la sfida tra Tevere Remo Mon Ile e Ars Una non solo è irrisolta, ma è resa ancor più incerta da due outsider, Ulika e Rosmarine 2, che hanno anch’essi concrete chance di vittoria.

Chi si presenta a questo appuntamento con relativa tranquillità, Dudi Coletti e Mr. Hyde permettendo, è Stefano Chiarotti, in testa al Campionato e strafelice per la recente nomination nella terna finale del “Velista/Armatore dell’Anno”, manifestazione che Alberto Acciari organizza dal lontano 1991 con la sua Acciari Consulting insieme alla Federazione Italiana Vela. “Sono veramente contento di questa nomination – commenta Stefano Chiarotti – anche perché sono insieme a due armatori eccezionali, come Alessandro Rombelli e Vincenzo Onorato. Ero poco più che ventenne quando Onorato preparava la sua prima sfida all’America’s Cup ad Auckland ed essere accostato al suo nome mi fa uno strano e bellissimo effetto”.

Il tuo obiettivo in questo Campionato Invernale?
“Vincerlo, avversari permettendo, e tentare anche, poi, di vincere la Roma per 2 e puntare per la terza volta al titolo italiano con Lunatika-NTT Data. Quello assoluto, però, non solo quello in doppio. Un tentativo lo devo fare, lavorando ancor più sodo di quanto abbia fatto fino ad ora. Non conosco altro modo per migliorare. Lavorare ed imparare da quelli che sono più bravi di me con cui ho avuto la fortuna di navigare insieme o di confrontarmi in regata”.

Per la “Roma”, intanto, è stata fissata la data per il corso di Gestione del Sonno, obbligatorio per tutti i solitari iscritti alla Roma per 1 e fortemente consigliato per la Roma per 2, categoria che vede già 18 barche iscritte ad oltre un mese dalla partenza.Il corso si terrà venerdì17 marzo ed inizierà alle ore 9.00 e terminerà alle 18.00. A tenerlo, come di consueto, sarà il dottor Claudio Stampi, medico bolognese conosciuto in tutto il mondo per per i suoi studi sui ritmi biologici del sonno, e fondatore, negli USA, del Chronobiology Research Institute. “Doctor Sleep”, questo il nickname di Stampi negli States, presta consulenza non solo a molti solitari oceanici, ma anche a professionisti di ogni genere e perfino agli astronauti. Il corso si terrà con un minimo di 10 ad un massimo di 15 partecipanti. I partecipanti dovranno presentarsi muniti di un materassino sottile e di un sacco a pelo.

Questo il programma del “Workshop Gestione del sonno” che è denominato “Alertness, Performance and Sleep Optimization Program”.
ore 9:00 Registrazione
ore 9:30 Inizio lavori
ore 13:15 Intervallo per breve pasto (max 45 min.)
ore 14:00 Riposo – Sonno
ore 14:30 Ripresa lavori
ore 18:00 Termine lavori

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=45210

Scritto da su Feb 23 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab