peyrani
Home » News, Regate, Sport » PRIME REGATE IERI ALLA BPER BANCA CROTONE INTERNATIONAL CARNIVAL RACE

PRIME REGATE IERI ALLA BPER BANCA CROTONE INTERNATIONAL CARNIVAL RACE

CROTONE – Prima intensa e positiva giornata di regate veliche ieri sulle acque crotonesi, per la seconda edizione della BPER Banca Crotone International Carnival Race 2017, riservata ai giovani (12-15 anni) della classe Optimist, con 321 baby velisti da ben 14 Nazioni. Il vento, la materia prima dello sport della vela, che a Crotone non manca mai, al punto dal far meritare alla città ionica il nome di Città della Vela, è stato costante da Sud, dai 9 nodi della prima regata, ai 12 nodi della seconda, con leggero spostamento del campo di gara.

Tutte partenze regolari per il Comitato diretto da Guido Sirolli, che ha fatto disputare ben tre prove sia alla flotta dei Cadetti che a quella degli Juniores.Tra i Cadetti, i più giovani, primo posto dopo le tre prove del giorno inaugurale per il siciliano Tommaso De Fontes (NIC Catania), e ottimo secondo posto per Alessandro Cortese, concreta speranza del Club Velico Crotone. Al terzo il croato Tristan Tol. Nella classifica Juniores, i timonieri più esperti, in testa dopo la prima giornata c’è una ragazza, la napoletana Gaia Falco del Circolo Italia, davanti al catanese Claudio De Fontes e al primo straniero, il tedesco Kristian Lenkman. Il migliore degli atleti del Club Velico Crotone è Andrea Milano, che occupa il 23mo posto.

Le classifiche sono corte e tutto ancora può accadere, il livello della competizone è molto alto, ci sono campioni europei in carica, nazionali di molti paesi, e questa BPER Carnival Race è considerata la tappa crotonese verso i campionati che assegneranno i titoli di stagione. Si regata tutti i giorni fino a martedi 28 febbraio, giorno nel quale ci saranno anche le premiazioni finali.

Centinaia di atleti felici in mare, grande festa a terra con la BPER Banca Carnival Week, contenitore ideato da Club Velico Crotone, Comune, Regione, Camera di Commercio, Autorità Portuale, Diocesi. In effetti, in riva allo Ionio è tutto un susseguirsi di concerti, conversazioni letterarie e spettacoli. Il movimento è cominciato ieri con la sfilata di Carnevale dei timonieri dei 14 Paesi presenti e dei giovani di Crotone (tutte le scuole coinvolte) e con la presentazione di due libri importanti, ‘Il passaggio’ di Pietro Grossi, e ‘Appunti di meccanica celeste’ di Domenico Dara.

Librerie affollate quanto il molo frangiflutti che entra nel golfo dividendo in due il golfo, divenuto per un giorno il palcoscenico del Liceo Musicale ‘Scaramuzza’ che ha accompagnato suonando l’esibizione di match race fra Matteo Plazzi (vincitore America’s Cup 2010) e Jacopo Pasini (sei volte Campione Italiano) con gli equipaggi formati dagli atleti Laser e 29er del Club Velico Crotone. Venerdì sera, invece, in teatro, concerto dell’Orchestra Orfeo Stillo che, per la prima volta in assoluto, ha arrangiando e interpretato, diretta dal maestro Romano, le musiche delle storiche canzoni di Rino Gaetano.

Ieri, poi, nel porto turistico di Crotone ha fatto ‘irruzione’ il gruppo londinese Dat Brass, cantando e suonando la colonna sonora della festa – “Mi piace se ti muovi” – e altre musiche pop, riproposte più tardi per le vie del centro e sul lungomare in mezzo a una folla di giovani. Sono 420, infatti, gli studenti dei Licei cittadini coinvolti con il progetto ministeriale scuola lavoro. ‘La città vibra’ è il commento degli ospiti, travolti da un format completamente nuovo per una regata Optimist, che unisce lo show a una regata internazionale in acque non facili come quelle della ‘city of sails’.

Insieme al Club Velico Crotone, CONI, Federazione Italiana Vela e Associazione italiana classe Optimist, l’evento può contare sul Comune di Crotone, protagonista della Carnival Week insieme al title sponsor BPER Banca, e Regione Calabria, Camera di Commercio, Autorità Portuale di Gioia Tauro, Diocesi di Crotone e Santa Severina, Azienda Sanitaria Provinciale. Il Prefetto Vincenzo De Vivo e il questore in persona coordinano le riunioni sulla sicurezza con i Carabinieri, e Capitaneria e Guardia di Finanza danno ogni garanzia a mare.

Foto: Roberto Carta

Leggi anche:

  1. SKIFF PRO SUD: IL TRAINING DEI 29ER DI SCENA A CROTONE
  2. DAL 470 AI LASER RADIAL: L’ATTIVITÀ DEL CLUB VELICO CROTONE
  3. PRIME REGATE A PALAMOS PER LA CHRISTMAS RACE
  4. ASSEGNATI A CROTONE I CAMPIONATI EUROPEI OPTIMIST 2016
  5. Prosegue con successo l’attività paralimpica al Club Velico Crotone

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=45253

Scritto da Redazione su feb 26 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab