Home » News, Regate, Sport » Rolex Capri Sailing Week: a Capri 4 giorni di regate

Rolex Capri Sailing Week: a Capri 4 giorni di regate

NAPOLI – Domani, mercoledì 10, si torna a regatare nelle acque dell’Isola Azzurra per il fitto calendario velico della Rolex Capri Sailing Week, organizzato da Yacht Club Italiano, Circolo del Remo e della Vela Italia, Circolo Canottieri Aniene e Yacht Club Capri.

Nel campo di regata di Capri, dal 10 al 13 maggio, ben 107 equipaggi si daranno battaglia per conquistare la vittoria nelle regate del programma velico che assegna il titolo del Campionato Nazionale del Tirreno, ma le gare sono anche valide per la Farr 40 Class Regatta e la Mylius Cup.

Intanto, dopo la vittoria in tempo reale nella Tre Golfi del team bresciano di Kuka 3, il Comitato di Regata ha ufficializzato anche i nomi dei vincitori, in tempo compensato, assegnando: la Coppa Sen Andrea Matarazzo, challenger perpetuo al primo classificato in Overall ORC, Ange Trasparent II, (YC Monaco) dell’armatore Valter Pizzoli che ha vinto anche nel raggruppamento classe 0-2. La Coppa Mariano Verusio, challenger perpetuo al primo Overall IRC, è andata a Cippa Lippa Rossa (RYCC Savoia) di Guido Paolo Gamucci

In Classe 3-5 la vittoria invece è andata a Nimar II, di Francesco Forte, mentre a conquistare il successo nella speciale categoria della Tre Golfi x2, che assegna la coppa Beppe Knight, è stata Lunatika, il Sun Fast 3600 dei cantieri Jeanneau dell’armatore Stefano Chiarotti. Infine, nella classe Gran Crociera, targa Knight per il primo classificato Skin, il First 50 cantieri Beneteau, di Giovanni Pavia.

Archiviata la prova lunga del calendario ora tutti dovranno dimostrare il valore nel campo di regata sulle boe ed affrontare l’imbarcazione padrona di casa, il First 45 Vahinè dell’armatore Francesco Rapone, che con i colori dello Yacht Club Capri e della società Porto Turistico di Capri difenderà il titolo vinto lo scorso anno.

Intanto, mercoledì 10, dopo le regate riservate ai soli Farr 40, si svolgerà al Comune di Capri (ore 18) il tradizionale incontro istituzionale dove il Sindaco Giovanni De Martino incontrerà i dirigenti Rolex e gli armatori, seguito da un wellcome cocktail ai Giardini di Augusto (ore 19), offerto dallo Yacht Club Capri.

Porto di La Spezia: Di Sarcina è il nuovo segretario generale

LA SPEZIA – Francesco Di Sarcina è il nuovo segretario generale dell’Autorità di sistema portuale del mar Ligure orientale che comprende i porti della Spezia e di marina di Carrara. Lo ha nominato all’unanimità il Comitato di gestione dell’ente su proposta del presidente Carla Roncallo.

Di Sarcina ha ricoperto il ruolo di dirigente tecnico all’Autorità portuale di Messina per diversi anni e nell’ultimo quadriennio è stato segretario generale della stessa Autorità. Dal marzo 2013 è membro della Commissione intermodalità e logistica di ESPO (European Sea Port Organization), in rappresentanza di Assoporti. L’ingegner Di Sarcina, con specializzazione, in ingegneria strutturale, geotecnica, infrastrutturale, rimarrà in carica quattro anni: ha esperienza in economia dei trasporti e della pianificazione portuale.

“Ha prevalso una valutazione strettamente legata alle competenze e capacità senza alcun condizionamento politico – ha dichiarato Roncallo – Sono arrivata a ricoprire questo incarico in un momento molto complicato e penso che la scelta di Francesco Di Sarcina sia la più opportuna. Chiedo a tutti di lasciarci lavorare e giudicarci dai fatti. Il nostro obiettivo è rendere il sistema portuale di La Spezia e Carrara più forte e competitivo. Entrambi saremo sempre disponibili all’ascolto di chiunque lavori in questa grande comunità del nostro sistema portuale”.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=46950

Scritto da su Mag 9 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab