Home » News, Regate, Sport » Farr 40 Gaeta Open Trophy: Enfant Terrible-Minoan Lines a Gaeta ritrova Plenty

Farr 40 Gaeta Open Trophy: Enfant Terrible-Minoan Lines a Gaeta ritrova Plenty

GAETA – E’ agli ormeggi in quel di Gaeta la flotta Farr 40, impegnata a partire da giovedì 8 giugno nella seconda frazione del Farr 40 International Circuit. Nominata Farr 40 Gaeta Open Trophy, la tappa è organizzata dallo Yacht Club Gaeta, in collaborazione con la Classe Internazionale del monotipo nato da un’idea di Bruce Farr.

Dopo il successo ottenuto nella Rolex Capri Sailing Week, al termine di un lungo testa a testa con Pazza Idea di Pierluigi Bresciani, per l’occasione timonata da Claudia Rossi, assente a Gaeta in quanto a Southampton per l’Europeo J/70, l’equipaggio di Enfant Terrible-Minoan Lines si ritrova con lo stesso equipaggio impegnato nell’Isola Azzurra, con Alberto Rossi al timone, assistito da Vasco Vascotto nelle scelte tattiche, per cercare di far bene anche nel secondo evento stagionale, l’ultimo prima del Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo.

In questa frazione sulla linea di partenza Enfant Terrible-Minoan Lines ritroverà l’avversario di sempre, Plenty di Alex Roepers e Terry Hutchinson che, nel 2016, aveva guadagnato il titolo di campione mondiale in Australia, quello di campione europeo in occasione del Farr 40 European Championship di Ancona, nonché di vincitore assoluto del Farr 40 International Circuit.

Oltre ai protagonisti dell’atteso, ennesimo, duello, vedremo in acqua anche Struntje Light di Wolfgang Schaefer, storico componente del circuito Farr 40 che impegnerà a bordo Paolo Cian, MP30+10 di Luca Pierdomenico e Pazza Idea di Pierluigi Bresciani nella divisione Corinthian, scafi questi ultimi appartenenti alla divisione Corinthian.

“Dopo la vittoria di Capri sono impaziente di tornare a incrociare con Plenty, che siamo certi si confermerà come avversario tra i più ostici – spiega Alberto Rossi alla vigilia della regata di prova, prevista per domani pomeriggio – Sarà l’occasione di studiarci a vicenda per capire chi ha lavorato meglio nel corso dell’inverno e chi ha qualcosa da recuperare nei confronti dell’altro in vista del Mondiale di Porto Cervo, appuntamento clou della stagione 2017. Ci aspettiamo una bella settimana di regate, considerato che a Gaeta le condizioni sono quasi sempre navigabili, grazie a una termica tesa e stabile che rinfresca le ore pomeridiane”.

A Gaeta, dove sono previste nove regate senza scarto da completarsi entro sabato, a bordo di Enfant Terrible-Minoan Lines regateranno, insieme ad Alberto Rossi (owner-driver) e Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit),  Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team ci sarà il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=47638

Scritto da su Giu 7 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab