peyrani
Home » News, Regate, Sport » V TROFEO PRINCIPATO DI MONACO: Le Vele d’Epoca in laguna 24 e 25 giugno

V TROFEO PRINCIPATO DI MONACO: Le Vele d’Epoca in laguna 24 e 25 giugno

VENEZIA – Grande spettacolo a Venezia sabato 24 e domenica 25 giugno con il V Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna, Banca Generali Special Cup, un evento promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia, con il sostegno di Banca Generali, Main Sponsor della manifestazione per il secondo anno consecutivo, in collaborazione con la Marina Militare di Venezia.

Le vele d’epoca sempre sulla cresta dell’onda
Per il terzo anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2017, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato con la Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco a Milano, lo Yacht Club Venezia,  il Circolo Velico PortodiMare. Nella straordinaria cornice della laguna più famosa del mondo le “Signore del Mare” si sfideranno sotto la direzione sportiva di Mirko Sguario, fondatore dello Yacht Club Venezia e  promotore di celebri regate della Serenissima.

Due i momenti salienti, marchio di fabbrica della manifestazione: uno istituzionale e l’altro a carattere sportivo. Venerdì 23 giugno, in presenza del Primo Ministro del Principato di Monaco, S.E.M. Serge Telle, armatori ed equipaggi parteciperanno prima al cocktail Baume & Mercier offerto dalla Boutique Rocca 1794 in Piazza San Marco e successivamente al cocktail dînatoire presso il prestigioso Baglioni Hotel Luna, eccellenza dell’hôtellerie veneziana.

La sera di sabato 25 giugno, grazie alla collaborazione della Marina Militare di Venezia, gli ospiti avranno la possibilità, unica, di accedere a una location d’eccezione: il Padiglione delle Navi del Museo Storico Navale di Venezia con uno standing cocktail per armatori, equipaggi ed invitati selezionati accanto ai più alti rappresentanti della Marina Militare della città.

“Sono molto soddisfatta” afferma Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia, “per la presenza di S.E.M. Serge Telle che testimonia l’attenzione che Monaco ha verso la nostra città.  Questa manifestazione è importante poiché, da una parte, rappresenta un ponte ideale tra due realtà accomunate dalla passione per il mare ai livelli più alti, dall’altra ne rafforza i legami, come la cultura e il turismo, puntando all’eccellenza. Il binomio Principato e sport è incarnato in prima persona da S.A.S. il Principe Alberto che mi spinge a creare eventi di questa tipologia cercando di costruire sinergie tra Monaco e Venezia.”

“Siamo onorati di essere nuovamente al fianco di un’iniziativa d’eccellenza per lo sport e la città di Venezia” aggiunge Leandro Bovo – Area Manager Banca Generali Nord Est “la Laguna ospita le radici del nostro gruppo da oltre 180 anni e siamo orgogliosi di esserne portabandiera in questa occasione di prestigio”.
“Venezia ha bisogno di questi eventi” conclude Mirko Sguario, Presidente dello Yacht Club Venezia e storico Direttore Sportivo del Trofeo. “La città deve parlare al mondo con lo sport che più di ogni altro la rispetta e che meglio di tutti le è connaturato per storia e tradizioni, esprimendone l’essenza più vera. Queste barche si fanno portatrici di questi valori, accanto al rispetto per il mare e per l’ambiente circostante di cui Venezia ha grande bisogno.”

Due le regate da disputare, sabato 24 e domenica 25 giugno. Alle 11.00 di domenica il pubblico potrà assistere dalle rive a una suggestiva veleggiata nelle acque del bacino di San Marco. Le barche si potranno ammirare anche da vicino all’ormeggio nella Darsena Sant’Elena. Alle regate, che verranno corse applicando i rating del C.I.M. (Comité International de la Méditerranée), non mancheranno barche d’epoca e classiche costruite tra i primi del ‘900 e il 1975 tra le quali Coch y Bondhu di Paolo Zangheri (ketch Marconi 15,20 mt., 1936), Al Na’Ir III di Fabio Mangione (sloop Marconi 14,50 mt., 1964), Shaula (1977), Strale di Antonio Bandini (sloop bermudiano 13,47 mt., 1967), Santa Maria di Nicopeja (‘cutter pilot’ 13 mt., 1901).

La premiazione finale di domenica si svolgerà al Marina Sant’Elena. I premi, creati da Venini, saranno attribuiti ai migliori tre classificati per ciascuna delle quattro categorie presenti, mentre al vincitore dell’Overall Banca Generali verrà consegnato un Leone alato, realizzato appositamente da Signoretti. Accanto a loro, confermano il loro sostegno al Trofeo marchi importanti come Diadora, Villa Sandi e Nature’s.

Anche quest’anno il V Trofeo Principato di Monaco Banca Generali Special Cup si conferma un appuntamento di altissimo livello dedicato alle vele d’epoca, alla cultura del mare, passioni che restituiscono al mondo quello spirito che è la vera anima della Serenissima.

Leggi anche:

  1. Il porticciolo di Ventimiglia passa al Principato di Monaco
  2. A Venezia l’8 metri S.I. di Serena Galvani vince il 4º Trofeo Principato di Monaco
  3. Il trofeo Vela & Golf va allo Yacht Club Monaco
  4. LE VELE D’EPOCA A NAPOLI – TROFEO BANCA ALETTI IX Edizione
  5. Vele d’Epoca: Trofeo Aletti a Kipawa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=47800

Scritto da Redazione su giu 15 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab