Home » Altro, News, Sport » ICF SPRINT CANOE KAYAK INTERNATIONAL RACE 2017 AD AURONZO IL 30 GIUGNO-2 LUGLIO

ICF SPRINT CANOE KAYAK INTERNATIONAL RACE 2017 AD AURONZO IL 30 GIUGNO-2 LUGLIO

AURONZO DI CADORE – Il consolidato binomio tra Auronzo di Cadore, le Dolomiti e lo spettacolare agonismo dello sport canoistico sta per rinnovarsi anche nel 2017. Da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio, infatti, il lago di Santa Caterina tornerà ad essere “casa” della Gara Internazionale di canoa/kayak.

Ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo la canoa velocità richiamerà circa 750 atleti in rappresentanza di molti club italiani e delle Nazionali provenienti da 11 Paesi oltre all’Italia (Australia, Austria, Croazia, Francia, Irlanda, Israele, Lituania, Olanda, Pakistan, Slovenia e Svezia). Per i club italiani le iscrizioni chiuderanno il martedì antecedente lo start (27 giugno).

L’International Race 2017 vedrà impegnati sulle distanze dei 1000, 500 e 200 metri atleti delle categorie Under 16, Junior e Senior, ma grazie alla volontà del Comitato Regionale Veneto della FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak) ci sarà spazio anche per le categorie Master e Canoa Giovani, grazie ai Campionati regionali di categoria.

«C’è molta attesa per l’ appuntamento che quest’anno fungerà da “test event” per gli Europei 2018 di canoa velocità  per le categorie Junior e Under 23 che il prossimo anno si svolgerà proprio ad Auronzo – spiega l’organizzatore Andrea Bedin –. Durante la manifestazione sarà presente il Delegato Tecnico ECA Elly Muller che dovrà verificare a che punto siamo e cosa manca per avere il passaggio a “race venue” per ospitare Europei e prove di Coppa del Mondo di canoa velocità».

«In questa precisa direzione vanno anche le migliorie infrastrutturali apportate al campo di gara, grazie all’imprescindibile appoggio dell’Amministrazione comunale auronzana – afferma Maria Balanos Presidente della Venice Canoe & Dragon Boat asd –. Non è semplice portare quasi un migliaio di persone dedite alla canoa, tra atleti e accompagnatori, sul lago di Santa Caterina ma come ogni anno, con il trend crescente delle ultime edizioni, avremo la partecipazione di molti equipaggi e la presenza di atleti di altissima qualità che hanno scelto la gara di Auronzo per prepararsi agli imminenti appuntamenti Europei e Mondiali».

A conferma di ciò è utile ricordare che molti atleti della giovane squadra australiana, ospitati ad Auronzo nel 2013, hanno partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016, e che i K4 Junior italiano e ceco del 2015 sono arrivati rispettivamente primo e secondo agli Europei e Mondiali dello stesso anno.

Questo il programma della tre giorni:
-          Venerdì 30 giugno: dalle ore 8.30 eliminatorie, semifinali e finali sulla distanza dei 1.000 metri.
-          Sabato 1 luglio: dalle ore 8.30 eliminatorie semifinali e finali dei 500 metri. Eliminatorie 200 mt.
-          Domenica 2 luglio: dalle ore 8.30 semifinali e finali 200 metri (comprese le finali della Paracanoa, la canoa per gli atleti diversamente abili, disciplina inserita nel programma delle Paralimpiadi)

L’evento è organizzato dalla Venice Canoe & Dragon Boat in collaborazione con il Comune di Auronzo di Cadore, il Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e con il patrocinio della Regione del Veneto.

Leggi anche:

  1. GARA INTERNAZIONALE E NAZIONALE DI CANOA VELOCITA’: TUTTO PRONTO AD AURONZO DI CADORE
  2. GARA INTERNAZIONALE E NAZIONALE 2016 DI CANOA VELOCITA’: 1-3 LUGLIO AD AURONZO DI CADORE
  3. AURONZO DI CADORE RIABBRACCIA LO SPETTACOLO DELLA CANOA VELOCITA’ L’1-2-3 LUGLIO
  4. CANOA E SOLIDARIETA’ A BRACCETTO AD AURONZO DI CADORE (5-6 LUGLIO)
  5. CANOA INTERNAZIONALE “GRANDI NUMERI” IL 5-6 LUGLIO AD AURONZO DI CADORE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=47839

Scritto da Redazione su giu 17 2017. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab