Home » News, Regate, Sport » ORC Worlds Trieste 2017: Extrema porta il Circolo Velico Ravennate sul tetto del mondo

ORC Worlds Trieste 2017: Extrema porta il Circolo Velico Ravennate sul tetto del mondo

MARINA DI RAVENNA – Dopo gli ottimi piazzamenti al Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura, rampa di lancio verso l’evento di punta della stagione, le imbarcazioni portabandiera del Circolo Velico Ravennate hanno ancora una volta ottenuto successi importanti.

Al Campionato Mondiale ORC, disputato fino all’8 luglio a Trieste in condizioni di vento estremamente leggero, il Grand Soleil 43 Blue Sky di Claudio Terrieri e il First 40.7 Enribet di Mario Berlati hanno chiuso rispettivamente in diciassettesima e ventinovesima posizione nel raggruppamento B, centrando anche dei piazzamenti entro la top-ten nella serie che è stata composta da sette regate.

Il successo più grande è arrivato dall’unica imbarcazione ravennate iscritta al Gruppo C, l’X-35 Extrema dei quattro co-armatori Andrea Bazzini, Claudio Casali, Paride Bedeschi e Massimo De Zerbi: dopo aver chiuso il Campionato Italiano Assoluto d’Altura al secondo posto di categoria meno di due settimane fa, l’equipaggio è riuscito a portare i colori del Circolo Velico Ravennate sul tetto del mondo, trionfando nella categoria Corinthian del raggruppamento C.

“Due anni fa avevamo trionfato all’Italiano ORC e quest’anno il primo posto ci era sfuggito per pochissimo: l’evento di due settimane fa era comunque stato utile per prendere le misure con i nostri avversari più temuti, e alla luce dei fatti l’Italiano ORC è stato una buona preparazione al Mondiale. Le condizioni meteorologiche incontrate a Trieste ci hanno favorito sia perché l’equipaggio veleggia bene con vento leggero, sia perché siamo avvantaggiati per questioni di stazza. L’equipaggio ha lavorato benissimo, ormai siamo molto affiatati: chiudere un evento così importante al quarto posto overall e trionfando nella categoria Corinthian è la soddisfazione più grande che questa stagione ci potesse regalare” ha commentato l’armatore Andrea Bazzini.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=48314

Scritto da su Lug 11 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab