Home » News, Regate, Sport » I Farr 40 battono il Maestrale: iniziato il Rolex Farr 40 World Championship

I Farr 40 battono il Maestrale: iniziato il Rolex Farr 40 World Championship

PORTO CERVO – Dopo il no-race di ieri dettato dell’eccessiva intensità del vento, la ventesima edizione del Rolex Farr 40 World Championship si accende oggi sotto il segno di un forte Maestrale che consente lo svolgimento di una sola regata.

Le condizioni impegnative, con vento teso fino a trenta nodi e mare “corto”, hanno messo alla prova la tenuta delle imbarcazioni e degli equipaggi, scesi in acqua solo nel tardo pomeriggio in attesa di un leggero calo del Maestrale.
L’entry americana Plenty, dell’armatore Alex Roepers con Terry Hutchinson alla tattica, guadagna la prima vittoria nella serie del Rolex Farr 40 World Championship, lasciandosi alle spalle Enfant Terrible-Adria Ferries dell’accoppiata Rossi-Vascotto, protagonista di una buona rimonta a partire dal primo lato di poppa.

Al rientro in banchina, il tattico Vasco Vascotto ha commentato: “Quelle odierne sono condizioni in cui il nostro equipaggio ama regatare e siamo scesi in acqua confidenti di poter far bene. Siamo stati svantaggiati subito dopo la partenza dal fatto che Asterisk, da noi protestato, ha tardato a spostarsi dalla nostra rotta lasciandoci coperti, per cui abbiamo perso almeno tre posizioni. La rimonta portata avanti dal secondo lato in poi è stata molto positiva: come inizio non possiamo lamentarci. Le prossime regate dovrebbero disputarsi in condizioni di vento più leggero, daremo il tutto per tutto per uscire al meglio in quello che ormai è un testa a testa con Plenty”.

E’ una buona giornata anche per Pazza Idea dell’armatore Pierluigi Bresciani e Claudia Rossi al timone, che chiude al terzo posto overall, guadagnando la leadership provvisoria della classifica Corinthian.
Nelle due giornate rimanenti fino alla chiusura del Rolex Farr 40 World Championship, il Comitato di Regata presieduto da Peter Reggo potrà avviare le procedure per un massimo di otto prove, in condizioni meteorologiche che prevedono Maestrale calante e in rotazione verso nord-est.

A Porto Cervo, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del Circolo Canottieri Aniene, regateranno Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit),  Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team sarà il coach Marchino Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Rolex Farr 40 World Championship, top-5 provvisoria:

1. Plenty, 1
2. Enfant Terrible-Adria Ferries, 2
3. Pazza Idea, 3
4. Flash Gordon, 4
5. MP30+10, 5

Leggi anche:

  1. ROLEX FARR 40 WORLD CHAMPIONSHIP: REGATE ANNULLATE A CAUSA DEL MAESTRALE
  2. Rolex Farr 40 World Championship 2015: Long Beach vince Groovederci al fotofinish
  3. Rolex Farr 40 World Championship 2015: il Mondiale di Enfant Terrible-Adria Ferries inizia in salita
  4. Rolex Farr 40 World Championship 2013: due prove per conquistare il mondo
  5. Rolex Farr 40 World Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries ritrova passo e classifica

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=48427

Scritto da Redazione su lug 15 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°4

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere con un focus sull'Italian Cruise Watch e l'Ocean Cay di MSC Crociere. Due interviste esclusive ai presidenti di Autorità di Sistema: Pietro Spirito e Sergio Prete. Una riflessione sulla "Rotta Artica" ed un approfondimento sulla fascia costiera brindisina: estetica, criticità ed opportunità. Poi approfondimenti sulle Zes ed un progetto: "COSIRIFAREIBARI" che mira a cambiare il modo di spostarsi in città.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab