peyrani
Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio

Rolex Farr 40 World Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio

PORTO CERVO – Giornata intensa per la flotta Farr 40, impegnata nelle acque di Porto Cervo nella ventesima edizione del Rolex Farr 40 World Championship. Dopo il no race di giovedì dettato dall’eccessivo Maestrale e l’unica regata disputata venerdì, il Comitato di Regata ha mandato in archivio quattro prove caratterizzate da vento leggero proveniente da 300-330 gradi.

La prima vittoria di giornata è andata a Zen (1-8-4-6 oggi), equipaggio Corinthian giunto dall’Australia che, dopo le prove odierne, conduce la classifica provvisoria della sua categoria, seguito con un margine di un solo punto da MP30+10 (8-3-8-3) e da Pazza Idea (5-7-5-7).
L’equipaggio americano di Plenty (2-1-2-1), campione iridato in carica, mette a segno due vittorie e si conferma l’imbarcazione più solida della flotta, oltre che leader della classifica generale con sette punti.

Arriva la prima vittoria della serie anche per Flash Gordon (7-5-1-2) dell’architetto americano Helmut Jahn che, grazie ai piazzamenti odierni, guadagna il secondo posto del ranking provvisorio, lasciandosi alle spalle, staccato di due punti, Enfant Terrible-Adria Ferries (4-4-6-5).
La barca dell’armatore anconetano Alberto Rossi, dopo aver ottenuto il secondo posto nella prova di ieri, guadagna una serie di piazzamenti a metà classifica, che fanno scivolare l’equipaggio in terza posizione.

Queste le parole del tattico di Enfant Terrible-Adria Ferries Vasco Vascotto al rientro in banchina: “Dopo una giornata come quella di oggi, non si può essere soddisfatti. Quando, nel migliore dei casi, si gira la boa di bolina in seconda posizione, è difficile recuperare ed è evidente che qui ci sono barche con un passo migliore del nostro. Siamo dispiaciuti sopratutto perché domani si disputeranno tre, al massimo quattro prove e accorciare le distanze non sarà impresa facile: ciò non toglie che l’equipaggio di Enfant Terrible-Adria Ferries ce la metterà tutta per ottenere un buon risultato”.

Domani, giornata conclusiva della manifestazione, il Comitato di Regata auspica di portare a termine quattro prove, con primo segnale preparatorio fissato per le ore 11.00. Vento da Nord-Est di intensità prevista tra i 18 e i 22 nodi accompagnerà gli equipaggi nelle ultime regate che decreteranno definitivamente il vincitore della ventesima edizione del Rolex Farr 40 World Championship.

A Porto Cervo, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries, portacolori del Circolo Canottieri Aniene, regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit),  Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team è il coach Marco Capitani, sail designer per conto di North Sails.

Rolex Farr 40 World Championship, top-5 provvisoria:

1. Plenty, 7
2. Flash Gordon, 19
3. Enfant Terrible-Adria Ferries, 21
4. Asterisk, 25
5. Zen, 26

Leggi anche:

  1. Rolex Farr 40 World Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries a Porto Cervo per i Pre-Worlds
  2. Rolex Farr 40 World Championship 2015: il Mondiale di Enfant Terrible-Adria Ferries inizia in salita
  3. Rolex Farr 40 World Championship: vince Plenty, Enfant Terrible-Adria Ferries si conferma ai vertici
  4. Rolex Farr 40 World Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries ritrova passo e classifica
  5. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=48439

Scritto da Redazione su lug 15 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab