peyrani
Home » Altro, News, Sport » Gli oceani sul palco del Festival Cala Gonone Jazz con Gaetano Mura Solo

Gli oceani sul palco del Festival Cala Gonone Jazz con Gaetano Mura Solo

CALA GONONE – Cosa ci fa un velista oceanico sul palco di un festival internazionale di Jazz? Porta i suoni degli oceani dove ha navigato in solitario. Lo spettacolo prende il nome di Gaetano Mura Solo, l’autore è il navigatore di Cala Gonone, località marina della costa orientale della Sardegna, che mette in scena il vento, le onde, sensazioni ed emozioni ma pure i rumori di una piccola barca di 12 metri nelle distese degli oceani del Sud.

Immagini e colonna sonora dello spettacolo, l’ingresso è gratuito, in programma domani, domenica 23 luglio (alle 21.30), sul palco del Festival Cala Gonone Jazz, giunto alla XXX edizione. Una manifestazione – a cura dell’associazione Intermezzo, del Comune di Dorgali e il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna – che nei decenni ha richiamato e ospitato i più importanti jazzisti al mondo – Wynton Marsalis per ricordare uno dei tanti mostri sacri della musica afro-americana che hanno calcato le scene del festival – e che negli ultimi anni ha valorizzato alcune location marine d’eccezione come la Grotta del Bue Marino o l’Acquario di Cala Gonone  trasformate in teatri per concerti e spettacoli.

In Gaetano Mura Solo il navigatore oceanico ha incrociato diversi linguaggi artistici. Al racconto dell’impresa “Giro del Mondo” è associata la lettura dei diari di bordo, a cura dell’attore Giacomo Casti, e il dub elettronico del musicista Arrogalla, poi le proiezioni video della navigazione estrema in oceano.

L’appuntamento è  impreziosito da un progetto sonoro originale ed innovativo, ideato da Gaetano ed elaborato a partire dalle registrazioni audio in oceano e montato dal sound designer Stefano Guzzetti, per la regia di Gianfranco Mura. Infine il racconto del navigatore attraverso il dialogo con lo scrittore/giornalista Giovanni Maria Bellu.

A due passi dal Teatro dove andrà in scena lo spettacolo, nel giardino della pizzeria Due Pi sono esposte dieci immagini – la gran parte scattate dal navigatore oceanico durante il tentativo di giro del mondo – che ripercorrono la sua navigazione negli oceani. Scatti di onde oceaniche, della barca, della vita a bordo, del lavoro di preparazione con i medici dell l’Università di Cagliari.

Gaetano Mura sarà poi presente il 2 agosto ad Alghero nel festival Cinema delle terre del mare–Rassegna itinerante per cinefili in movimento dove presenterà il suo filmato e racconterà del suo rapporto con l’oceano.

Leggi anche:

  1. GAETANO MURA ELETTO VELISTA DELL’ANNO 2017 A SANTA MARGHERITA LIGURE
  2. Gaetano Mura Solo: “Il navigatore solitario si racconta”
  3. Gaetano Mura Solo. Mostra fotografica a Cagliari
  4. GAETANO MURA VERSO UN NATALE DI NAVIGAZIONE ESTREMA NEGLI OCEANI DEL SUD
  5. GAETANO MURA SOLO ROUND THE GLOBE RECORD

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=48544

Scritto da Redazione su lug 22 2017. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab